Via Belgio ripulita dai rifiuti abbandonati: "Cerchiamo di risalire ai responsabili" - In azione operai del Comune e task force ambientale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Ambiente 13/01

Via Belgio ripulita dai rifiuti abbandonati: "Cerchiamo di risalire ai responsabili"

In azione operai del Comune e task force ambientale

Via Belgio e le aree limitrofe della zona industriale di San Salvo, dove si era accumulata una notevole quantità di rifiuti abbandonati, sono state ripulita questa mattina dal personale del servizio manutenzione del Comune di San Salvo coadiuvato dall’agente Dino Di Fabio della task force del Servizio ambiente.

"Dalle prime ore di questa mattina – segnala l’assessore all’ambiente Giancarlo Lippis – stiamo analizzando i rifiuti raccolti per risalire ai responsabili così da procedere conseguentemente a sanzionarli per quanto previsto dal Regolamento di igiene pubblica".

L'abbandono di rifiuti nel territorio, che richiede poi l'intervento di pulizia da parte dell'amministrazione comporta danni per tutta la comunità. "Lo smaltimento in discarica dei rifiuti non conforme – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – rappresenta un aumento ingiustificato dei costi e vanifica tutto il lavoro svolto per raggiungere le percentuali di conferimento stabilite dalle norme in materia che permettono di considerare un ente più o meno virtuoso".

L’assessore Lippis evidenzia: "Analizzando i rifiuti raccolti sono stati individuati materiali ingombranti che potevano tranquillamente essere consegnati al vicino centro di raccolta senza causare nessun danno all’ambiente, ma sopra a tutto comportandosi da persone civili nel rispetto dell’ambiente, che è un bene di tutti da salvaguardare".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi