CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 08/01/2020

Loggia Amblingh, preoccupante cedimento: chiusa la scalinata del Muro delle Lame

Interdetta l’area attorno alla cappella della Madonna della Catena

Vasto, loggia Amblingh: il luogo in cui si è verificato il cedimentoComincia a dare preoccupanti segni di cedimento la pavimentazione della Loggia Amblingh, la balconata orientale di Vasto. 

Si è aperto un buco che rischia di trasformarsi in una voragine in uno dei tratti più suggestivi del belvedere: la scalinata che conduce alla cappella della Madonna della Catena e scende fino ai piedi del Muro delle Lame.

Al di sotto del piano di calpestio si è creato il vuoto. Si nota anche una fuoriuscita d'acqua dalle condotte sotterranee. Si avverte un lezzo di liquami. L'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Forte, conferma l'esistenza di un guasto alla fogna. 

Domani i tecnici del settore Servizi manutentivi del municipio eseguiranno un sopralluogo per capire se sia stata solo la rottura di un tubo a far sprofondare il ciottolato.

Intanto, i vigili del fuoco del Distaccamento di Vasto e la polizia locale hanno chiuso la stradina con del nastro segnaletico. Poi, la squadra di reperibilità dell'ufficio servizi ha perimetrato l'area con delle transenne.

Da anni la zona viene monitorata, per un periodo anche con l'utilizzo di piezometri e vetrini, soprattutto in corrispondenza di una crepa che si è creata nelle vicinanze, sulla passeggiata della Loggia Ambling. A settembre i parlamentari vastesi Gianluca Castaldi e Carmela Grippa hanno annunciato una prima tranche degli 800mila euro [LEGGI] necessari a consolidare un patrimonio storico che va preservato con cura. Il settore Lavori pubblici sta svolgendo la procedura per appaltare gli interventi.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi