Dune di Vasto Marina, il Comune le delimita coi paletti. Cianci: "Area fragile, va ripristinata" - La Giunta ha approvato il progetto esecutivo, 20mila euro per realizzarlo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Ambiente 03/01

Dune di Vasto Marina, il Comune le delimita coi paletti. Cianci: "Area fragile, va ripristinata"

La Giunta ha approvato il progetto esecutivo, 20mila euro per realizzarlo

Riserva naturale Marina di Vasto: le duneDune di Vasto Marina, l'amministrazione comunale mette i paletti. L'area dunale sarà delimitata per rendere visibile il perimetro dell'area da non calpestare.

"Nei giorni scorsi - si legge in una nota del municipio - la Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per la realizzazione di un’opera di tutela e conservazione della vegetazione dunale che caratterizza il Sito di Interesse Comunitario (Sic) all’interno della Riserva Naturale Regionale di Marina di Vasto. Gli interventi prevedono la delimitazione del piede della duna attraverso la posa di paletti e cordini che indicheranno il perimetro dell’ecosistema dunale secondo le linee guida previste nel Piano di Gestione del Sic. Il progetto realizzato dagli uffici Parchi e Riserve e Lavori Pubblici prevede un importo complessivo pari a 20mila euro". 

“Si tratta - spiega l'assessora alle Politiche ambientali e del Territorio, Paola Cianci - di un'opera che mira al ripristino ambientale di un’area protetta che presenta delle fragilità e su cui l’amministrazione comunale ha sempre dimostrato di avere grande attenzione. Sarà un intervento utile anche per garantire una corretta pianificazione delle pulizie della spiaggia a tutela dell’ambiente e dei titolari degli stabilimenti balneari che hanno l’onere di effettuare dette pulizie nelle relative aree di concessione. Grazie al lavoro svolto in questi anni, abbiamo la possibilità di utilizzare strumenti che garantiscono una migliore tutela di quell’area, attraverso il raggiungimento di obiettivi strategici previsti nel Piano di Gestione del Sic di cui ne rappresenta la concreta applicazione il Disciplinare per la Riqualificazione Ambientale che abbiamo già realizzato come Comune di Vasto. Nel corso dei lavori, i tecnici degli uffici competenti saranno supportati dai soggetti della gestione volontaria della Riserva di Marina di Vasto ovvero Wwf, Legambiente e Iaap”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi