Sasi: "Al lavoro tutto il personale, l’acqua sta tornando. Gravi problemi a Sant’Antonio Abate" - Emergenza idrica, la società: "Cerchiamo di risolvere i problemi entro sera"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 29/12/2019

Sasi: "Al lavoro tutto il personale, l’acqua sta tornando. Gravi problemi a Sant’Antonio Abate"

Emergenza idrica, la società: "Cerchiamo di risolvere i problemi entro sera"

Gianfranco Basterebbe, presidente della Sasi"I tecnici ci assicurano che l'acqua sta tornando nelle zone rimaste non servite finora: nelle vie Pitagora, Conti Ricci, Platone e Alessandrini". Rimangono, invece, "gravi problemi" nella parte alta della città. La Sasi spa non nega le difficoltà, ma cerca di rassicurare i cittadini dopo le proteste per l'emergenza idrica natalizia a Vasto, dove l'acqua manca da quattro giorni nelle case di migliaia di persone.  

"Permangono - aggiunge la società gerente il servizio idrico integrato - gravi problemi per la zona di Sant'Antonio Abate e via Cardone, in cui stiamo effettuando le manovre necessarie per convogliare acqua. Abbiamo richiamato sul territorio tutto il personale per cercare di risolvere entro le ore serali tutte le problematiche che ci sono state segnalate".

In diversi quartieri centrali e periferici i rubinetti sono ancora a secco: "La rottura improvvisa della condotta principale dell'Acquedotto del Verde nel Comune di Fara San Martino, in località Macchie, ha creato non pochi disagi a ben 38 Comuni, rimasti con i rubinetti a secco per più di un giorno", ammette la Sasi in un comunicato. I problemi purtroppo non sono ancora completamente risolti a Vasto, o meglio in alcuni quartieri della città che, dalle 14 del 26 dicembre, continuano a d essere senza acqua. I tecnici della Sasi assicurano che l'acqua sta tornando nelle zone rimaste non servite (le vie Pitagora, Conti
Ricci, Platone, Alessandrini). Problemi seri permangono anche nella zona Sant'Antonio Abate e via Cardone. Stiamo effettuando le manovre necessarie per convogliare acqua, abbiamo richiamato sul territorio tutto il personale per cercare di risolvere entro le ore serali tutte le difficoltà che ci vengono segnalate.

Tecnici e operai sono stati a lavoro in questi giorni senza risparmiarsi, con la consapevolezza della difficile situazione a cui sono stati e continuano ad essere sottoposti numerosi utenti, stanno operando con la massima serietà e solerzia. Purtroppo - conclude la Sasi - ci sono problemi che hanno bisogno di altri interventi per essere definitivamente risolti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi