CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 20/12/2019

"Questo magnifico monumento": una mostra sull’acquedotto romano delle Luci

Appuntamento alla Sala Mattioli dal 23 al 31 dicembre

L'acquedotto delle Luci sarà protagonista di una mostra promossa da Italia Nostra del Vastese dal titolo "Questo magnifico monumento". Dal 23 al 31 dicembre sarà presentata al pubblico una selezione di suggestive immagini tratta dalle centinaia di inedite foto scattate nell’ultimo decennio dagli archeospeleologi durante le esplorazioni dell’Acquedotto delle Luci di Histonium.

"Il titolo della mostra - spiega Davide Aquilano, presidente di Italia Nostra del Vastese - trae spunto dall’incipit del testo inciso nel 1819 su una lastra di marmo affissa a 12 m di profondità alla base del pozzo dal quale trae origine l’antico acquedotto: qui iniziava ed inizia ancora il percorso di questa meraviglioso capolavoro dell’ingegneria idraulica che per quasi duemila anni, fino agli anni venti del secolo scorso, ha soddisfatto le esigenze igieniche ed alimentari degli abitanti della romana Histonium, del medievale Guasto Aimone e della moderna Vasto".

Da diversi anni Italia Nostra e Parsifal Società Cooperativa di Vasto stanno portando avanti un ampio ed articolato progetto di esplorazione, studio e valorizzazione di Questo magnifico monumento, organizzando battaglie legali, conferenze ed incontri pubblici, per diffonderne la conoscenza e collaborando con il Comune e con la Soprintendenza per la sua tutela.

Nel 2019 ricorrono i duecento anni dal termine dei grandiosi lavori di restauro e ripristino funzionale dell’acquedotto, come riportato nell’iscrizione sopra ricordata:

QUESTO ACQUEDOTTO
MAGNIFICO MONUMENTO
DELLA POTENZA ROMANA
DALLA BARBARIE DE' TEMPI POSTERIORI
QUASI DISTRUTTO
FU GRANDIOSAMENTE RIPRISTINATO
NEL 1819

DALLA FERMEZZA DAL CIVISMO E DALL'ABILITA'
DEL DEPUTATO DIRETTORE QUIRINO MAYO
DEL SOTTODIPUTATO GIOACCHINO VASSETTA
E DEL MAESTRO FONTANARO RAFFAELE PRISCO
DI NAPOLI

Come 200 anni fa, si propone con forza che l’Acquedotto delle Luci venga “Grandiosamente Ripristinato”, così che torni a svolgere di nuovo un ruolo di rilievo per la comunità vastese.

In tal senso la mostra vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell'antico monumento, auspicando che le sue notevoli potenzialità (valorizzazione turistica, utilizzo delle acque) trovino realizzazione e che vengano risolte le negatività derivanti dal suo abbandono e dall’incuria (dispersione delle acque e dissesto idrogeologico). L'auspicio più importante è quello di coinvolgere un numero sempre più ampio di persone, in grado di contribuire a vario titolo al raggiungimento di questi obiettivi.

QUESTO MAGNIFICO MONUMENTO
Sala Mattioli – Vasto, Corso de Parma, 4
dal 23 al 31 dicembre 2019
inaugurazione: ore 18 del 23 dicembre
orari: 10.30-12.30; 18-20.
Ingresso gratuito
Info: vasto@italianostra.org; 3483576711 (anche tramite WhatsApp)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi