"Terreno per il viadotto, dall’84 nessuno ce l’ha pagato. E da 2 anni chiusa l’intera campagna" - Fosso Anghella inquinato, protestano i proprietari di un podere
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 16/12/2019

"Terreno per il viadotto, dall’84 nessuno ce l’ha pagato. E da 2 anni chiusa l’intera campagna"

Fosso Anghella inquinato, protestano i proprietari di un podere

"Nel 1984, abbiamo ceduto al Comune il terreno su cui sono stati edificati i pilastri del viadotto Histonium. Da 35 anni aspettiamo che quel pezzo di terra ci venga pagato. Fino ad ora, abbiamo avuto solo il 60%. Inoltre, da due anni, non possiamo neanche coltivare la restante parte della campagna: l'accesso è vietato dopo che, nel 2017, è stato scoperto che il torrente Fosso Anghella è inquinato. Solo il nostro terreno è interdetto. Ma non siamo mica stati noi a inquinare il torrente. Si provveda a bonificarlo". Protesta Carmela Tumini, titolare di un podere insieme a suo fratello: 

Guarda il video

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti


Video - "Nel 1984 hanno fatto il viadotto sul nostro terreno. Non ci hanno pagato"

Servizio di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi