"Accoglienza Lavoro Inclusione", al via a Lentella il progetto ALI - "Favorire il processo di integrazione tra richiedenti asilo e comunità locale"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lentella   Attualità 15/12/2019

"Accoglienza Lavoro Inclusione", al via a Lentella il progetto ALI

"Favorire il processo di integrazione tra richiedenti asilo e comunità locale"

Giovedì scorso, al centro diurno anziani di Lentella, è stato presentato il progetto "ALI - Accoglienza Lavoro Inclusione" a cura dell’associazione teatrale CreatiVita. Il progetto vuole favorire il processo di integrazione tra richiedenti asilo e comunità locale mediante la realizzazione del cortometraggio ALI, uno storytelling volto a narrare l’importante ed unica esperienza dello Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) “Sinomi”, una realtà attiva dal 2014 capace di raggiungere dei risultati importanti nella collocazione lavorativa e quindi nella integrazione di uomini e donne migranti. Lo Sprar di Lentella riesce a inserire nel mondo del lavoro il 65% degli ospiti e questa percentuale nei periodi di lavori stagionali raggiunge il 100%.

Il convegno, patrocinato dal Comune, è stato organizzato in collaborazione con la società cooperativa onlus Nuvola che gestisce lo Sprar e ha visto la partecipazione del sindaco Carlo Moro e del responsabile della struttura di accoglienza Claudio Pracilio, oltre che di Stefania Pascali di CreatiVita.
"Aderiamo, inoltre, ad un progetto internazionale denominato InteGreat, che ha l’obiettivo di favorire l’integrazione dei rifugiati all’interno delle comunità locali – spiega Pracilio – In quest’ottica ospitiamo studenti da ogni parte del mondo e questa circostanza permette di rompere lo schema per il quale da un lato ci sono gli italiani e dall’altra i migranti creando una realtà multiculturale e di scambio".

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi