Cocaina nel reggiseno, revocato l’arresto dei coniugi: "Assenza di gravi indizi di colpevolezza" - Il gip ha rigettato la richiesta di custodia cautelare
 
Vasto   Cronaca 14/12/2019

Cocaina nel reggiseno, revocato l’arresto dei coniugi: "Assenza di gravi indizi di colpevolezza"

Il gip ha rigettato la richiesta di custodia cautelare

Commissariato di Vasto (foto di repertorio)Revocato l'arresto dei coniugi finiti ai domiciliari due giorni fa a Vasto con l'ipotesi di reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso [LEGGI].

Lo ha deciso il gip del Tribunale di Vasto, Italo Radoccia, al termine dell'udienza per direttissima, che si è svolta ieri nei confronti dei due giovani di 25 e 29 anni. In aula, l'accusa era rappresentata dal pm Irma Fornarola.

"Il giudice ha convalidato l'arresto, ma ha riscontrato l'assenza di gravi indizi di colpevolezza, rigettando le richieste del pubblico ministero, che aveva chiesto i domiciliari per lui e il divieto di dimora a Vasto per lei", spiega l'avvocato difensore dei due indagati, Luigi Marinelli del Foro di Foggia. "Non c'era nessuna prova dell'attività di spaccio: né soldi, né acquirenti. L'accusa di detenzione ai fini di spaccio si basava, quindi, su delle ipotesi. Il gip ha accolto le nostre argomentazioni".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi