Lega: "Menna e Pupillo votano contro il Piano della Asl per mistificare la verità" - D’Alessandro e Cappa: "Le responsabilità non sono di chi è arrivato da poco"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 12/12/2019

Lega: "Menna e Pupillo votano contro il Piano della Asl per mistificare la verità"

D’Alessandro e Cappa: "Le responsabilità non sono di chi è arrivato da poco"

Davide D'Alessandro e Alessandra Cappa (Lega)"Pupillo e Menna, per mero atto politico e di partito, votano strumentalmente contro il Piano, indossano la veste dei contestatori, cercano di mistificare la verità, ma non sembra che le responsabilità possano poggiare su chi è arrivato da qualche giorno trovando macerie e topi". A Vasto i consiglieri comunali della Lega, Davide D'Alessandro e Alessandra Cappa, puntano il dito contro il sindaco, Francesco Menna, e il suo collega di Lanciano, Mario Pupillo, che ieri hanno bocciato sia il bilancio di previsione che il Piano degli investimenti presentato dal direttore generale della Asl, Thomas Schael, al Comitato ristretto dei sindaci (presenti tre su quattro: Umberto Di Primio, primo cittadino di Chieti, che ha votato a favore, Menna e Pupillo. Assente il sindaco di Casoli, Massimo Tiberini). 

"Menna - attaccano D'Alessandro e Cappa - invece di agitarsi inutilmente, risponda alla votazione unanime del Consiglio e si sbrighi a creare la squadra che dovrà incontrare Marsilio, Verì e Schael. Se continua a sbraitare da solo, non va da nessuna parte. Faccia il sindaco e faccia sentire alla Regione la voce del Consiglio comunale unito".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi