Antonio Spadaccini confermato alla presidenza del Ciclo Club Vasto - L’associazione sportiva ha rinnovato le cariche sociali per il 2020
 
Vasto   Sport 10/12/2019

Antonio Spadaccini confermato alla presidenza del Ciclo Club Vasto

L’associazione sportiva ha rinnovato le cariche sociali per il 2020

Antonio Spadaccini è stato confermato anche per il 2020 alla guida del Ciclo Club Vasto. L'associazione sportiva vastese si è riunita lo scorso 7 dicembre per l'annuale assemblea dei soci in cui è stato approvato il bilancio consuntivo 2019 e sono state rinnovate le cariche sociali.

"Il presidente Antonio Spadaccini, riconfermato anche per la stagione 2020, dopo aver riassunto le molteplici iniziative e progetti realizzati  nel corso dell'anno sociale 2019 ha rivolto un particolare ringraziamento ai consiglieri uscenti Donatello Iasci e Maurizio Iacobucci per il lavoro svolto con impegno e  passione impagabili in favore del sodalizio ciclistico vastese", spiega una nota del club.

I nuovi ingressi nel direttivo sono quelli di Claudio D'Annunzio, che insieme al riconfermato Michele Gileno si occuperà della segreteria dell'Associazione, e Nando Miscione, delegato ai rapporti interni con i soci, sponsor, organi di stampa ed enti. Luigi Salvatorelli è stato confermato presidente, tesoriere sarà ancora Michele Gileno. 

"Nel corso della riunione - spiega il Ciclo Club -è stato rivolto anche un  vivissimo ringraziamento ai principali sponsor del Ciclo Club Vasto ed in particolare alle ditte Cantina Iasci, Media Edil ed Elettro Center ed all' AVIS Vasto che, si è certi, non avranno difficoltà  a riconfermare anche per il 2020 il loro fondamentale supporto". Il direttivo è già al lavoro per nuovi eventi, "progetti e iniziative di spessore e per avviare i contatti con enti, sponsor e personaggi di spicco del panorama ciclistico non solo regionale. Le numerose, originali e variegate attività nel carnet del club capitanato dal dottor Spadaccini saranno  ufficializzate nel corso della prima assemblea dei soci del nuovo anno e, dopo l'approvazione, rese note a tutti i cittadini".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi