Menna e Marchesani: "In Comune concorsi per assumere 40 persone" - Sindaco e assessora rivendicano: "Dieci posti già assegnati con la mobilità"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 04/12/2019

Menna e Marchesani: "In Comune concorsi per assumere 40 persone"

Sindaco e assessora rivendicano: "Dieci posti già assegnati con la mobilità"

Francesco Menna e Lina MarchesaniQuaranta assunzioni in municipio, di cui dieci già fatte tramite le liste di mobilità. Le rivendicano il sindaco di Vasto, Francesco Menna, e l'assessora al Personale, Lina Marchesani, rispondendo alle polemiche di Fratelli d'Italia. 

"Ricordiamo - ricordano in una nota i due amministratori comunali - le molteplici procedure concorsuali in atto presso il Comune di Vasto, quali le assunzioni di: 15 agenti della Polizia Locale, un dirigente amministrativo, 5 amministrativi a tempo indeterminato, 5 operai qualificati a tempo indeterminato. In prossima uscita i concorsi per due tecnici geometri, un amministratore contabile, un dirigente del settore tecnico. Senza contare almeno 10 assunzioni per mobilità già concluse, ivi compresa l’assunzione di un funzionario tecnico dell’ex Cotir, a dimostrazione - sostengono Menna e Marchesani - dell’efficacia e efficienza del servizio che, pur lamentando qualche carenza tecnica di tipo informatico, dimostra di avere professionalità da vendere e da mettere a disposizione della comunità locale. Supporto politico all’altezza della situazione. Auspichiamo - concludono sindaco e assessora - che i consiglieri di minoranza facciano del loro meglio per supportare la risposta che si sta donando alla comunità locale senza incartarsi in inutili e pretestuose polemiche".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi