L’Anmi di Vasto si prepara per festeggiare Santa Barbara - Sabato 7 dicembre l’appuntamento dell’associazione marinai
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 04/12/2019

L’Anmi di Vasto si prepara per festeggiare Santa Barbara

Sabato 7 dicembre l’appuntamento dell’associazione marinai

La sezione di Vasto dell'Anmi, l'Associazione nazionale marinai d'Italia, festeggerà sabato 7 dicembre la sua patrona Santa Barbara. Dopo il raduno alle 16.30 nella sede sociale di piazza del Popolo, ci sarà la messa - alle 17 - presieduta dal cappellano, don Antonio Bevilacqua, nella chiesa di Sant'Antonio. Al termine della celebrazione i partecipanti raggiungeranno in corteo il cippo ai Caduti del mare per la deposizione di un omaggio floreale. 

Successivamente l'appuntamento è nella sala consiliare G.Vennitti del Comune di Vasto dove il generale dei carabinieri Luigi Bacceli terrà una conferenza su una delle battaglie in mare della 2ª guerra mondiale. Al termine saranno consegnati ai soci gli attestati di benemerenza. 

"Avremo con noi, come graditi ospiti, ufficiali vastesi della Marina militare - spiega il presidente Anmi Vasto, Luca Di Donato -. Ci saranno il capitano di vascello Giuliano Benedetti, capo ufficio bilancio del Centro di responsabilità amministrativa SM della MMI; il capitano di vascello Fernando Cianci, capo I sezione policy e addestramento SM della MMI Roma; il tenente di vascello Michele Pollutri, capo reparto energie nave Giuseppe Garibaldi. Parteciperanno alla manifestazione il tenente di vascello Francesca Perfido, comandante Circomare Vasto, e il luogotenente Patrizio Nocco, comandante Radar 512 a Punta Penna. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi