Violenza sulle donne, a Lentella altre due panchine rosse e l’appello: "Denunciate sempre" - Ieri il momento di raccoglimento
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Lentella   Attualità 02/12/2019

Violenza sulle donne, a Lentella altre due panchine rosse e l’appello: "Denunciate sempre"

Ieri il momento di raccoglimento

"La denuncia è l'unico mezzo per sconfiggere una cultura che predilige il silenzio e rischia di far passare come normalità la violenza dell'uomo sulla donna". È l'appello che ieri è stato ripetuto più volte dal vicesindaco di Lentella, Alessio Bevilacqua. L'occasione è stata la benedizione di due panchine rosse in via Roma (dietro la chiesa dei Santi Cosma e Damiano) – che si aggiungono a quella installata l'anno scorso sul belvedere – in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne celebratasi il 25 novembre.

La denuncia, quindi, come strumento contro gli abusi al quale ricorrere sin dalle prime avvisaglie. Per questo motivo, sulle panchine è stata apposta una targhetta che riporta il numero di telefono antiviolenza: 1522.

Ieri mattina, il sindaco Carlo Moro insieme alla giunta e alle consigliere comunali Fiorella Porcaro, Stefania Zappetti, Maria Giovanna Romano e Fausta Roberti hanno presentato le nuove panchine alla cittadinanza. Dopo gli interventi istituzionali, la lettura di alcuni monologhi e la parentesi musicale di Lorenza Battista, i nuovi arredi urbani sono stati scoperti venendo poi benedetti dal parroco don Simone Calabria

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi