La Vasto Basket sfiora il colpaccio: biancorossi sconfitti 67-66 dal Matelica - Dopo la rimonta i vastesi superati negli ultimi secondi di gara
 
Vasto   Sport 01/12

La Vasto Basket sfiora il colpaccio: biancorossi sconfitti 67-66 dal Matelica

Dopo la rimonta i vastesi superati negli ultimi secondi di gara

Sconfitta amara per la Ge.Vi. Vasto Basket che sfiora l’impresa – dopo una incredibile rimonta – contro la capolista Matelica. Gli uomini di coach Ambrico hanno la forza di non abbattersi mai, anche quando il punteggio è nettamente a favore degli ospiti, e solo un episodio nel finale nega la vittoria ai biancorossi. Al PalaBCC finisce 67-66 per i marchigiani ma resta la prova di carattere dei vastesi che, pur con un organico ridotto, sono riusciti a disputare una prestazione di carattere.

La partita. Dopo i primi due canestri dei marchigiani è Ucci, con una tripla, a segnare i primi punti biancorossi. Nelle prime battute la sfida sembra essere in equilibrio, la Vasto Basket mette anche la testa davanti, ancora con Ucci (7-6) ma poi il Matelica inizia ad essere un rullo compressore e sale sul 14-7 inducendo coach Ambrico a chiedere il time out. La squadra di casa si riavvicina a -1 , con il 17-18 firmato Oluic, poi subisce i canestri da tre ospiti (17-24) e il primo quarto si chiude con Matelica avanti 26-19. Nel secondo parziale sono di nuovo gli ospiti ad aprire le danze, Di Tizio va a segno per il -8 (21-29), gli avversari incrementano il vantaggio che solo Paul, con i tre punti nel finale, rende meno pesante. Si va al riposo lungo sul 39-27 per Matelica. Il canestro da tre di Lovatti in apertura di terzo quarto (30-39) sembra poter aprire una rimonta, ma, come nel primo parziale, c’è il monologo degli ospiti che salgono fino al 51-34, un vantaggio che permette a Pelliccioni e compagni di gestire al meglio il gioco. Di Tizio, con una tripla, prova ad accorciare (39-54), poi sono i canestri dalla linea dei liberi a dare una mano alla Vasto Basket (43-54). Dopo il 56-43 matelicese c’è la risposta di Ucci per il 56-45, Oluic, dalla lunetta, riporta il distacco ad una sola cifra (47-56) ed è lì che si chiude il terzo quarto.

Gli ultimi dieci giri di lancette si aprono con il canestro di Di Tizio ben servito da Oluic (49-56) che infiamma il palazzetto. E’ quello l’inizio di una incredibile rimonta, con i canestri a ripetizione di Ucci, Di Tizio e Oluic che fanno perdere al Matelica le sue certezze. Oluic, dalla lunetta, trova il pareggio (62-62), poi Di Tizio, anche lui dalla lunetta, porta i vastesi avanti di uno. Ma, negli ultimi secondi, si vanificano tutti gli sforzi. Gli arbitri fischiano un contestato fallo sul tentativo da tre di Donalds che manda il marchigiano in lunetta. I primi due tiri vanno dentro, il terzo  fuori ma alla Vasto Basket non bastano i 4 secondi rimanenti per concretizzare un’azione. Finisce 67-66 per il Matelica tra le proteste dei padroni di casa per come si è chiusa la partita.

Vasto Basket – Vigor Matelica 67-66 (19-26/27-39/47-56/66-67)
Vasto: Marino 0, Di Tizio 16, Lovatti 3, Ucci 12, Oluic 28, Paul 5, Delle Donne ne, Marchesani ne, Maggi ne, G.Peluso 2, A.Peluso ne. Coach: Ambrico
Matelica: Cocciale ne, Monacelli 4, E. Donaldson 11, S.Donaldson 17, Vissani 6, Di Grisostomo ne, Boffini 21, Gattesco 4, Pelliccioni 0, Poeta ne, Strappaveccia ne, Laguzzi 4. Coach: Usbenti
Arbitri: Antimiani di Fermo e Di Lello di Teramo.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi