La rappresentazione della vita e del coraggio di Marco Pantani in scena al centro Aldo Moro - Con la partecipazione di Marco Bellelli e Paolo Sideri, regia di Eva Martelli
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cultura 29/11/2019

La rappresentazione della vita e del coraggio di Marco Pantani in scena al centro Aldo Moro

Con la partecipazione di Marco Bellelli e Paolo Sideri, regia di Eva Martelli

Locandina dell'eventoIl 7 dicembre alle ore 21:00 al centro culturale Aldo Moro di San Salvo, andrà in scena lo spettacolo “Le stanze di Marco. Pantani, il ciclista.” La rappresentazione vedrà la partecipazione di Marco Bellelli e Paolo Sideri, con testo e regia di Eva Martelli. Uno spettacolo onirico e poetico che mette al centro la passione per lo sport e il coraggio del grande campione, capace di uscire di scena quando non riesce più a guardarsi allo specchio. Uno spettacolo che parla dei giovani, delle loro passioni e della provincia italiana, fucina di talenti che si costruiscono nel silenzio.Marco Pantani è stato l’ultimo campione capace di suscitare emozioni collettive nel popolo del ciclismo. I suoi scatti sulle montagne del Giro d’Italia, le sue scalate sulle salite del Tour de France, rappresentano le ultime imprese memorabili in un mondo, quello del ciclismo, che dopo di lui è cambiato per sempre. Torna Marco Pantani nelle stanze d'albergo che lo videro campione e uomo fragile dopo la squalifica dal Giro d'Italia del '99. Torna a parlare di sé e della sua epopea di ciclista tra sogno e realtà.

Lo spettacolo è a cura della Compagnia Teatrale "Il piccolo resto"  e Centro Culturale  "Aldo Moro"  con il patrocinio del Comune di San Salvo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi