Lettera a Mattarella, Tagliente: "Scontro istituzionale che avrà conseguenze negative per la città" - L’ex sindaco scrive a Menna
 
Vasto   Politica 25/11

Lettera a Mattarella, Tagliente: "Scontro istituzionale che avrà conseguenze negative per la città"

L’ex sindaco scrive a Menna

Giuseppe TaglienteUno scontro istituzionale che non produrrà nulla di buono per la città. Così l'ex sindaco di Vasto, Giuseppe Tagliente, commenta la decisione di Francesco Menna di indirizzare una lettera al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e altre istituzioni denunciando la presunta gogna mediatica alla quale sarebbe stato sottoposto nella vicenda del Jova Beach Party [LEGGI].

"Mi piacerebbe tanto sapere chi sia il consigliere del sindaco – scrive Tagliente – per potergli dire che sta sbagliando a condurlo su una strada che non promette niente di buono né per lui né per la città. E per dirgli ancora, immaginando chi egli sia, che usare un ragazzone ingenuo e spesso maldestro come strumento di fini personali lo configura almeno si miei occhi come consigliori piuttosto che consigliere.

Dico questo perché la lettera che ha ispirato a Francesco Menna contro il prefetto di Chieti é quanto di più sbagliato, inopportuno, sprovveduto, impolitico, sterile e stupido si possa immaginare. Riaprire una polemica sulla quale era forse meglio stendere un velo pietoso trasformandola adesso addirittura in una dichiarazione di guerra aperta al Prefetto, all'Arma dei Carabinieri, alla Questura, ai Vigili del Fuoco è un atto irresponsabile che può soltanto creare situazioni di conflitto tra istituzioni e organi dello Stato che dovrebbero invece collaborare, intendersi e non fraintendersi nell'interesse della comunità.

Avevo consigliato tempo fa a Menna, su queste stesse colonne, di alzare il culo e di recarsi dal Prefetto per chiarire ogni questione rimasta ancora appesa riguardo al Jova Beach Party e sanare questo vulnus in maniera responsabile e civile, ma non l'ha fatto.
Gli consiglio adesso di pararsi il culo (parandolo così alla citta) perché da un documento come quello che ha firmato e inviato a mezzo mondo non potranno che discendere conseguenze negative". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi