La stazione Vasto - S. Salvo inizia a cambiare volto: abbattuta la prima pensilina - Ieri notte circolazione dei treni sospesa
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 24/11/2019

La stazione Vasto - S. Salvo inizia a cambiare volto: abbattuta la prima pensilina

Ieri notte circolazione dei treni sospesa

Traffico ferroviario interrotto per alcune ore ieri notte per permettere la demolizione della pensilina del binario 3 della stazione Vasto - San Salvo. Lo scalo inizia a cambiare volto con l'abbattimento della copertura in cemento armato. Si tratta di uno dei lavori in programma per il progetto Easy Station: con 8 milioni di euro Rfi cercherà di rendere più moderna e funzionale la stazione [LEGGI].

In quest'ottica le pensiline saranno ricostruite per tutta la lunghezza dei marciapiedi (che saranno rialzati e allungati) a differenza di quella abbattuta e dell'altra che coprivano solo un breve tratto in corrispondenza delle scale. Il sottopasso, poi, sarà collegato alla superficie con gli ascensori a ogni marciapiede in modo da rendere molto più facile la discesa e la salita dei passeggeri con ridotta mobilità.

Nella parte centrale dell'edificio sarà ampliato il bar che, adiacente alla sala d'attesa, offrirà più servizi come quello di biglietteria implementato da poco (dopo la chiusura del vecchio sportello da parte di Trenitalia LEGGI), Si sposterà, infine, anche l'ufficio della polizia ferroviaria, che resterà come presidio di sicurezza dei viaggiatori.

L'abbattimento della restante copertura in cemento armato, quella del binario numero 2, è prevista per la notte di sabato prossimo 30 novembre. In attesa delle nuove coperture, è stata montata una pensilina provvisoria sulle scale che portano ai binari.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi