Domani seminario territoriale EVA per l’autonomia delle donne con vissuti di violenza - A Vasto un incontro per rafforzare i servizi di prevenzione della violenza di genere
 
Vasto   Eventi 21/11

Domani seminario territoriale EVA per l’autonomia delle donne con vissuti di violenza

A Vasto un incontro per rafforzare i servizi di prevenzione della violenza di genere

La locandina e il programma dell'eventoDomani, venerdì 22 novembre 2019, alle ore 17:00 a nella la Pinacoteca del Palazzo D’Avalos di Vasto, si terrà il seminario territoriale del Progetto “EVA - Empowerment Verso l’Autonomia delle donne con vissuti di violenza di genere”. Il Progetto, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, capofila la Città del Vasto, è finalizzato a realizzare interventi innovativi per favorire l’autonomia delle donne con vissuti di violenza. L’autonomia delle donne vittime di violenza di genere è uno degli obiettivi principali su cui lavorano i Centri Antiviolenza. Per molte donne affrancarsi dalla condizione di vittima passa attraverso l’autonomia economica e la possibilità di lavorare. La Città del Vasto, da tempo impegnata nel contrasto della violenza di genere tramite i servizi offerti dal Centro Antiviolenza DonnattivA, con il progetto Eva intende rispondere all’esigenza di rafforzare i servizi di prevenzione e contrasto della violenza di genere grazie al potenziamento delle azioni di inserimento lavorativo dei centri-antiviolenza e alla collaborazione con la CNA regionale, la sua sede di Vasto e le aziende del comprensorio vastese per la promozione di tirocini formativi per un primo ingresso nel MdL.

Il Progetto EVA investe su un sistema interconnesso di interventi da realizzare su tutto il territorio della Regione Abruzzo: la sperimentazione dell’orientamento narrativo autobiografico per le donne prese in carico nei CAV, l'istituzione di un Comitato regionale per la sperimentazione, l'attivazione di tirocini extracurriculari, l'Istituzione del borsino delle imprese e del marchio impresa amica per le aziende che si rendono disponibili ad accogliere le donne in uscita da vissuti di violenza di genere. Durante il 1° seminario le aziende del territorio saranno informate ed invitate alla costituzione del Borsino regionale, all’attivazione della Rete di supporto all'inserimento socio-lavorativo delle donne in uscita da vissuti di violenza attraverso un network territoriale di aziende, enti locali e associazioni di categoria sensibili alle tematiche di genere. Le aziende che aderiranno al Borsino otterranno il marchio di "Impresa Amica delle Donne". Nell’incontro, verrà formalmente istituito il Comitato Regionale per la sperimentazione comprendente un rappresentante istituzionale di ciascun soggetto della partnership. Partner del progetto sono anche il Comune Pescara, il Comune di Chieti, il Comune di Lanciano, il Comune di Guardiagrele, il Comune di Sulmona, il Comune di Castel di Sangro, la Cooperativa sociale Alpha in qualità di gestore del Centro Antiviolenza di Chieti, la Cooperativa sociale Horizon Service in qualità di gestore della CAV/Casa Rifugio di Sulmona, l’Associazione Dafne Onlus in qualità di gestore del CAV di Lanciano, l’Associazione Ananke in qualità di gestore del CAV di Pescara, l'Akon Service S.a.s., la CNA Abruzzo. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi