Al via l’anno accademico dell’UniTre nel segno di Federico Fellini - Sabato l’incontro con Gianfranco Angelucci, collaboratore del maestro
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cultura 20/11/2019

Al via l’anno accademico dell’UniTre nel segno di Federico Fellini

Sabato l’incontro con Gianfranco Angelucci, collaboratore del maestro

Sarà nel segno di Federico Fellini l'inaugurazione dell'anno accademico 2019/2020 dell'Università delle Tre Età di Vasto. Sabato 23 novembre, alle 16.30, nell'aula magna del liceo artistico Pantini-Pudente l'apetura dell'anno sarà con il convegno Se sono segreti non possono essere bugie, dedicato al maestro del cinema italiano. Con Raffaella Zaccagna dialogherà Gianfranco Angelucci, regista, scrittore, giornalista, docente d’Accademia e giornalista ed opinionista del quotidiano “La voce di Romagna” dal 2005. 

È stato uno stretto amico e collaboratore di Fellini e ha dedicato buona parte della sua attività di regista e saggista ricordando, attraverso film e scritti, l’attività del Maestro. Ha curato volumi di film diretti dal regista riminese (Amarcord, Casanova, E la nave va, Ginger e Fred, Block notes di un regista), volumi fotografici (La dolce vita e Un regista a Cinecittà), e ha realizzato documentari sulla sua attività. Nel 1994 ha pubblicato il romanzo L’amore in corpo e nel 2000 Federico F. Nel 1997 è stato incaricato dalla famiglia del regista scomparso di dirigere la Fondazione Federico Fellini. In proprio, Angelucci ha diretto nel 1981 il lungometraggio Miele di donna.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi