"Semaforo spento e rallentatore rotto: in via Madonna delle Grazie alto rischio d’investimento" - Le segnalazioni dei residenti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

"Semaforo spento e rallentatore rotto: in via Madonna delle Grazie alto rischio d’investimento"

Le segnalazioni dei residenti

Via Madonna delle Grazie a San Salvo torna al centro delle segnalazioni dei cittadini.

Nel maggio scorso, il semaforo era rimasto spento per diverso tempo, dopo sei mesi è di nuovo non funzionante. A questo si aggiunge il rallentatore al quale manca un pezzo laterale: le automobili per non prenderlo con entrambe le ruote si accostano al marciapiede rischiando di colpire chi è in attesa di attraversare sulle strisce o chi, semplicemente, sta camminando (come è possibile vedere nel video sotto); non manca poi chi periodicamente la percorre contromano.

"Ieri – racconta una residente – un'auto ha letteralmente tagliato la strada provenendo contromano. L'incrocio con il semaforo spento è pericolosissimo perché non ci sono impedimenti alla velocità, senza contare gli sconsiderati che arrivano contromano. Il rallentatore sotto casa ha perso un pezzo accanto al marciapiede e si rischia di essere falciati da chi si accosta per evitare di prenderlo con due ruote. Sempre ieri, un camion per fare questo ha tranciato dei rami dell'albero sulle strisce pedonali perdendo, a causa dell'alta velocità, del materiale metallico da edilizia".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi