"Pulchra privatizzata continua a usare l’ufficio del PalaBcc": M5S vuole risposte in Vigilanza - La polemica
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 19/11/2019

"Pulchra privatizzata continua a usare l’ufficio del PalaBcc": M5S vuole risposte in Vigilanza

La polemica

Dina Carinci e Marco Gallo (M5S)Perché la Pulchra, pur essendo stata privatizzata, continua a usare un ufficio all'interno del palasport di Vasto? Il Movimento 5 Stelle tornerà a chiederlo e lo farà in Commissione Vigilanza del Consiglio comunale.

Lo annuncia una nota diramata oggi dai pentastellati: "L’assessore Marcello, rispondendo ad un’interrogazione dei consiglieri del M5S, nell’ultimo Consiglio comunale del 15 novembre, ha dovuto ammetterlo: 'Non è stato trovato all’interno del Comune nessun contratto di locazione tra la Pulchra ed il gestore del PalaBBC'.

La vicenda ha avuto inizio a febbraio 2019 con un comunicato stampa del M5S in cui, tra l’altro, si segnalava che 'dopo la privatizzazione, la Pulchra continua ad utilizzare l’ufficio presso il PalaBBC ed il piazzale antistante il fabbricato della Protezione Civile' e ci si augurava che 'il Comune verifichi e, se non ancora fatto, prenda i dovuti provvedimenti di ordine amministrativo'.

Dopo pochi giorni il Comune aveva diffuso un comunicato di replica nel quale si chiariva che l’utilizzo del piazzale della Protezione Civile era temporaneo e sarebbe cessato al più presto mentre, per quanto riguarda gli uffici, la Pulchra pagava regolari fatture di locazione al gestore del PalaBBC.
L’assessore Marcello, certificando oggi la irreperibilità del contratto di locazione negli uffici comunali, ha dimostrato anche che l’invito, fatto a febbraio dal M5S, a verificare e prendere i dovuti provvedimenti di ordine amministrativo è stato deliberatamente e colpevolmente ignorato dall’amministrazione Menna.

L’attività degli uffici della Pulchra non rientra tra le attività sportive e ricreative citate all’ articolo 3 del contratto di concessione del PalaBBC e solo il Comune avrebbe potuto accordare una deroga al regolamento.
Esiste questa deroga? Chi l’ha concessa e quando? A quali condizioni economiche? Chi ha beneficiato di questa eventuale deroga e delle relative condizioni economiche? La Pulchra? Il Gestore del PalaBBC?
Il Comune certamente no. 

ùAllo stato dei fatti emergono forti dubbi sulla corretta gestione del patrimonio comunale mentre si fa strada l’ipotesi di danno erariale in quanto la Pulchra, già prima della completa privatizzazione, non aveva, a norma di regolamento, i titoli per l’utilizzo a pagamento e ancor meno gratuito degli spazi del PalaBBC.
Riteniamo quindi opportuno che la questione venga sottoposta al vaglio della Commissione di vigilanza per una verifica di tutti gli atti amministrativi che hanno portato all’insediamento ed alla lunga permanenza dell’ufficio Pulchra presso il PalaBBC".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi