Il San Martino dell’associazione Amici degli Anziani: castagne e vino novello - L’iniziativa
 
Vasto   Attualità 17/11

Il San Martino dell’associazione Amici degli Anziani: castagne e vino novello

L’iniziativa

Anche quest’anno l’associazione Amici degli Anziani, presieduta dalla instancabile Angela Poli Molino, ha voluto onorare la Festa di S. Martino dedicando un momento di condivisione al tradizionale connubio tra il vino novello e le castagne.

Tanti i soci e le socie presenti nella sede del sodalizio dove ha trovato spazio anche un nuovo fulgido germoglio di amicizia con l’associazione dei Vigili del Fuoco in congedo, ‘un modo di condividere esperienze e la collaborazione tra associazioni del territorio’, ha detto la Poli, che ha introdotto l’evento recitando a memoria i poetici versi della ‘San Martino’ di Giosuè Carducci.

A far da degna cornice all’inebriante profumo del rubeo novello e alla fragranza delle caldarroste non poteva mancare la fantasia dei membri del sodalizio, materializzatasi in produzioni dolciarie della tradizione, come catarrätte, caggîunitte, panzerotti, ciambelle e crostate nel mentre, tra le solide mura di via Anelli, riecheggiavano i canti della tradizione vastese.

E non poteva mancare, in un contesto così articolato, una pagina, curata sempre dalla Poli Molino, dedicata anche alla mera cultura lungo un cammino nel quale si è parlato della storia, delle proprietà e dei benefici delle castagne, dei modi di dire che vedono le castagne protagoniste, fino alle leggende, dal perché le castagne hanno il riccio al miracolo di Sant'Antonio della Val Masino e al perché il frutto della castagna si apre a croce, senza dimenticare alcune ricette culinarie che rappresenteranno presto una sfida da vincere per le socie dell’associazione.

"Un pomeriggio all’insegna dello spirito vero dell’amicizia che anima ogni evento che il nostro sodalizio realizza", ha sottolineato la presidente Angela Poli, prima di annunciare che sono già in preparazione altri eventi, a partire da un convegno in tema di salute previsto per la fine di novembre e da tutti quelli che ogni anno ormai tradizionalmente l’associazione realizza anticipando il Santo Natale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi