"Direttore, sei stato un secondo padre: i tuoi insegnamenti sono racchiusi nel mio cuore" - Una dipendente comunale ricorda Giacinto Palazzuolo
 
Vasto   Personaggi 16/11

"Direttore, sei stato un secondo padre: i tuoi insegnamenti sono racchiusi nel mio cuore"

Una dipendente comunale ricorda Giacinto Palazzuolo

Giacinto Palazzuolo nell'ufficio che è stato suo per tanti anni"Quando sono entrata in Comune ero una ragazzina acerba di 25 anni, a Vasto non conoscevo nessuno. Per me sei stato come un secondo padre". È il saluto di una dipendente municipale, Antonella Pompa, a Giacinto Palazzuolo, l'ex direttore generale morto oggi a 73 anni [LEGGI]. 

"Mi hai incantato - ricorda l'impiegata - con i tuoi racconti di aneddoti comunali, mi hai fatto crepare dalle risate e commuovermi allo stesso tempo, mi hai lasciato grandi insegnamenti che resteranno racchiusi nel mio cuore. Mi piace pensare che ora tu ia con i tuoi 'compagni di merende' (Ignazio e Nicola)", Ignazio Rullo, ex dirigente del settore servizi, e Nicola Lattanzio, responsabile del Servizio ragioneria, "a fare casino e scherzi in Comune, in quei corridoi che sono stati la tua seconda casa. Ciao, direttò".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi