Premio al merito scolastico: a Casalbordino consegnati i riconoscimenti agli studenti - L’iniziativa dell’amministrazione comunale
 

Premio al merito scolastico: a Casalbordino consegnati i riconoscimenti agli studenti

L’iniziativa dell’amministrazione comunale

Anche quest'anno a Casalbordino è stato premiato il merito scolastico. Nella sala consiliare gli amministratori comuneli hanno celebrato i giovani casalesi che hanno concluso con profitto il loro ciclo di studi nella scuola media secondaria di primo e secondo grado. Con il sindaco Filippo Marinucci c'erano il vicesindaco Luigi Di Cocco, l'assessore all'istruzione Carla Zinni, l'assessore al commercio Paola Basile e il dirigente scolastico Camillo D'Intino. 

È cerimonia che vuole essere "uno stimolo per i ragazzi a proseguire nel proprio impegno di studio ed un sostegno al fine di renderli consapevoli della grande rilevanza che i loro proficui percorsi scolastici rivestono per la crescita culturale, sociale ed economica della nostra comunità, ha poi ringraziato tutti i ragazzi per il loro impegno scolastico e le loro famiglie", ha spiegato il sindaco Marinucci.

Il dirigente scolastico Camillo D’Intino ha sottolineato come "per valorizzare i ragazzi eccellenti è indispensabile che le scuole sappiano coinvolgere i propri studenti in percorsi di studio di elevata qualità ed offrire loro occasioni per approfondire la preparazione individuale e il confronto con altre realtà scolastiche, nazionali e internazionali". 

Per la scuola secondaria di primo grado sono stati premiati Costanza Ruzzi, Lorenza Cinalli, Giulia Priori, Mia Potente, Agnese Celso, Alessia D'Ugo, Chiara Princiotto, Michela Massa, Francesco Travaglini. Premiati, per aver conseguito la maturità con il massimo dei voti, Joseph Del Re, Karen Alonzo, Francesco Iezzi, Clara  Mariagilda Ruzzi, Carla Maria Santini. Nell'occasione è stato consegnato un riconoscimento anche a Davide Di Tullio, giovane casalese che si è distinto in occasione del Trofeo Coni in Calabria, ottenendo un 3° posto individuale e il 1° a squadre.

"Questa è una iniziativa che ho voluto fortemente ed a cui sono particolarmente affezionata perché rappresenta il simbolo di un percorso nel corso del quale i nostri ragazzi hanno dato il meglio di se stessi - ha commentato Carla Zinni, promotrice del premio al merito scolastico - . Hanno fatto delle rinunce per riservare quel tempo, magari strappato al divertimento, allo studio. Per questo sono un esempio per tutti che deve essere seguito dimostrando amore per la conoscenza e il sapere. Più le persone sono preparate e selezionate per le loro capacità e i loro meriti e più cresce la nostra Città. Un ringraziamento va anche alle famiglie che accompagnano i nostri giovani nel cammino formativo quanto mai impegnativo in questo periodo della storia della nostra Nazione".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi