Campitelli, Marcovecchio, Di Florio: "Sugli incendi non abbiamo mai abbassato la guardia" - I commenti dei tre rappresentanti istituzionali
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupello   Politica 29/10/2019

Campitelli, Marcovecchio, Di Florio: "Sugli incendi non abbiamo mai abbassato la guardia"

I commenti dei tre rappresentanti istituzionali

Nicola Campitelli"Non abbiamo mai abbassato la guardia". È stato il commento unanime dell'assessore regionale all'Ambiente Nicola Campitelli, del presidente dell'omonima commissione Manuele Marcovecchio e del sindaco di Cupello Graziana Di Florio davanti alla platea intervenuta ieri sera nell'assemblea pubblica sugli incendi in Valle Cena [LEGGI].

Oltre alle questioni meramente tecniche e burocratiche emerse con gli interventi del commissario del Civeta Valerio De Vincentiis e del direttore dell'Arta Francesco Chiavaroli, non sono mancati i riferimenti al lato politico che la vicenda ha assunto nella scorsa settimana. Da questo punto di vista, il gruppo di Insieme per Cupello ha chiesto le dimissioni del sindaco e l'intervento del ministero dell'Ambiente.

L'ex primo cittadino, ora consigliere regionale leghista, Marcovecchio, ha incentrato il suo intervento sul clima creatosi soprattutto sui social network e sulla "strumentalizzazione" dei timori della comunità.
Manuele Marcovecchio"Io sono quello che ha meno ruoli per poter incidere – ha detto – Perché dovremmo taroccare i dati? Noi leggiamo qualche carta in più prima di dare parere contrario. Rivendico la capacità di fare un sacrificio di approfondimento in più perché i nostri pareri devono avere sostanza giuridica e scientifica. Non chiedo l'applauso, ma solo di rispettare il nostro lavoro. La mia assenza alla precedente assemblea è stata definita grave, ma qualcuno si è chiesto se sono stato invitato, se sono stato informato? Se mi consentite, questo è il nostro momento. Qui nessuno è a libro paga di nessuno".

La Di Florio ha ribadito: "Abbiamo deciso di vederci solo oggi perché in possesso di dati certi e reali. Non ho mai abbassato la guardia, quella notte e il giorno dopo ho chiamato i carabinieri, l'Arta, la Asl. La situazione mi ha permesso di non emettere ordinanze perché non critica. Sono aperta a qualsiasi dialogo costruttivo, ho fatto tutto quello che c'era da fare". 

Sulla stessa lunghezza d'onda Campitelli: "La gestione dei rifiuti non ha colore politico. Abbiamo cercato di voltare pagina cambiando commissario. Faremo anche la messa in sicurezza che non è mai stata fatta nelle discariche 1 e 2. Noi non rispondiamo a interessi economici. L'unica cosa che conta è che le cose vadano in direzione del rispetto dei cittadini".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi