Branco di cinghiali attraversa la "Trignina" e provoca incidente; altro impatto sulla SS16 - Gli episodi nella serata di ieri
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupello   Cronaca 28/10/2019

Branco di cinghiali attraversa la "Trignina" e provoca incidente; altro impatto sulla SS16

Gli episodi nella serata di ieri

L'incidente sulla SS 16Ancora una serata contraddistinta da incidenti tra auto e cinghiali sulle strade a scorrimento veloce del territorio. Il primo è avvenuto sulla Statale "Trignina" a poca distanza dal tratto in territorio di Cupello (tra gli svincoli di San Salvo e della fondovalle Treste) dove, la settimana scorsa, si era verificato un altro episodio [LEGGI].

Poco prima delle 19 un branco di cinghiali ha attraversato la trafficata arteria. Almeno tre ungulati sono stati investiti provocando danni alle auto; gli animali, non di grandi dimensioni, sono morti, per gli occupanti dei veicoli danneggiati solo un grande spavento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Fresagrandinaria; il traffico ha subito rallentamenti per permettere le operazioni di ripristino della carreggiata.

Poco più tardi, un altro impatto si è verificato sulla Statale 16 in territorio di Casalbordino. Un 30enne di Fossacesia stava viaggiando in direzione sud quando un cinghiale di modeste dimensioni ha attraversato nel tratto immediatamente successivo al campeggio "Santo Stefano". L'ungulato è sbucato dalla sinistra, non c'è stato il tempo di evitarlo. Anche in questo caso l'animale è morto e l'auto, una Fiat Tipo, è rimasta danneggiata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi