I ragazzi del Pantini-Pudente protagonisti di una giornata dedicata all’economia circolare - Anche a Vasto celebrata la Giornata nazionale del L.E.S
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 26/10

I ragazzi del Pantini-Pudente protagonisti di una giornata dedicata all’economia circolare

Anche a Vasto celebrata la Giornata nazionale del L.E.S

Quella di ieri, al Polo Liceale Pantini-Pudente di Vasto, è stata una giornata dedicata all'economia circolare. I ragazzi delle cinque classi, dalla 1ª alla 5ª, del liceo economico sociale hanno partecipato alla Giornata nazionale del L.E.S. che, in tutta Italia, ha coinvolto i ragazzi che frequentano questo particolare indirizzo di studi. "Il tema nazionale - spiega la dirigente scolastica Anna Orsatti - era Cultura e sviluppo economico. Noi, grazie all'impegno dei docenti e dei ragazzi, lo abbiamo declinato parlando di economia circolare e sviluppo sostenibile".

A coordinare i lavori dei ragazi sono stati i professori Antonia Iacovelli, Cinzia D’Adamio, Sonia Tabasso, Maria Guida, Rosina Colella, Francesca D’Alfonso, Emma Petrocelli e Pietro Lalla. "Abbiamo voluto sensibilizzare i ragazzi sulla sostenibilità ambientale che è un tema inserito nel loro percorso di studi - spiega la professoressa Tabasso -. Noi docenti abbiamo fornito solo alcuni input e i materiali, poi sono stati i ragazzi, che hanno fatto proprio il tema, a sviluppare i lavori". Ne sono venuti fuori degli approfondimenti molto interessanti che, attraverso varie forme espressive e di rappresentazione, hanno messo al centro il tema dell'economia circolare. Grande attenzione è stata riservata all'uso "di un linguaggio semplice e comprensibile visto che il pubblico era formato dagli studenti dell'istituto Rossetti".

Ad aprire la giornata sono stati i saluti dell'assessore all'ambiente, Paola Cianci e poi l'intervento del tenente di vascello Francesca Perfido, comandante dell'ufficio circondariale marittimo di Vasto, che ha parlato ai ragazzi di quanto sia importante lavorare per tutelare il mare dall'inquinamento, non solo dalla plastica ma anche dagli idrocarburi. Gli studenti del liceo economico sociale con simulazioni d'impresa, canto, recitazione, danza e anche con una sfilata di moda grazie alla collaborazione con la stilista Rosanna Priori, hanno rappresentato casi virtuosi di aziende e realtà attente allo sviluppo sostenibile e analizzato le imprese più inquinanti. Poi, nel pomeriggio, gli interventi di Silvio Calice e Luca Lecce di Cna e di Selene Impagliatelli della Valagro.

"I ragazzi sono stati molto bravi -ha commentato la dirigente Orsatti -. Ognuno di noi può contribuire ad avere uno sviluppo sostenibile ed è importante l'attività di ricerca che gli studenti hanno avviato. Il liceo economico sociale studia i fenomeni sociali attraverso le discipline umanistiche ed è un indirizzo di studi con grande attenzione all'attualità". I lavori realizzati dai ragazzi saranno riproposti anche nelle Giornate Umanistiche del Pantini-Pudente dal 9 al 12 dicembre. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi