Casalbordino, arrestato pregiudicato barese alla guida di un Tir - Bloccato sulla SS16 dai carabinieri in località Acquachiara
 

Casalbordino, arrestato pregiudicato barese alla guida di un Tir

Bloccato sulla SS16 dai carabinieri in località Acquachiara

È stato fermato e poi arrestato dai Carabinieri in località Acquachiara a Casalbordino, un autotrasportatore, pluripregiudicato di Andria, che tra l’altro aveva da pochi giorni terminato una misura cautelare proprio per reati contro il patrimonio, ed è stato così tratto in arresto per furto aggravato.

Il Tir era stato avvistato e segnalato da alcuni automobilisti andare a forte velocità sulla SS16 ad un orario insolito così, i Carabinieri di Ortona, a cui era pervenuta la segnalazione, hanno deciso di predisporre una serie di posti di controllo lungo la stessa statale per tentare di intercettarlo.

E proprio in uno di questi è incappato il conducente del potente mezzo, dove, dinanzi ai militari della stazione Carabinieri di Casalbordino che gli hanno letteralmente sbarrato la carreggiata, non ha potuto far altro che arrestare la marcia. Il successivo tentativo di fuga dell’autista è stato immediatamente stroncato. L’uomo, infatti, è stato prontamente bloccato dai militari mentre tentava di fuggire dalla cabina della motrice. M.P., 40enne pluripregiudicato di Andria, è stato così tratto in arresto per furto aggravato. Nella cabina del mezzo i militari hanno anche rinvenuto un borsone con numerosi arnesi da scasso, utilizzati in particolare per i furti di autoveicoli, per la cui detenzione M.P. è stato anche denunciato per possesso ingiustificato di grimaldelli. 

Trattenuto nelle camere di sicurezza dell’Arma su disposizione del P.M. di turno nella Procura della Repubblica di Vasto, l’uomo, nella mattinata odierna, è stato condotto dinanzi al G.I.P. dello stesso Tribunale che, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari nell’abitazione di residenza.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi