Studentesse e docenti dell’Istituto Palizzi in Turchia per l’Erasmus+ - La delegazione vastese è ad Ankara
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 23/10/2019

Studentesse e docenti dell’Istituto Palizzi in Turchia per l’Erasmus+

La delegazione vastese è ad Ankara

Studentesse e docenti dell'istituto Palizzi di Vasto sono da ieri ad Ankara, in Turchia, rappresentando l'Italia in un progetto Erasmus+. La delegazione è formata dalle studentesse Valeria Acquarola, Veronica De Risio, Alissa D'Aulerio e Sara Marino e dalle docenti accompagnatrici Lucia Bumma - coordinatrice del progetto - e Anna Olivastri.

"Il progetto dal titolo Learning through school projects-Motivate, Create Awareness and Make Student More Responsible, promuove la crescita culturale degli studenti attraverso la realizzazione di progetti che incrementino la consapevolezza dei valori culturali della nostra Nazione e la conoscenza di quelli dei paesi partner", spiega una nota dell'istituto.

Nel progetto sono coinvolte come partner scuole di Turchia, Romania, Grecia e Croazia oltre al Palizzi per l'Italia. "Lo scorso anno sono già state realizzate le mobilità ad Arta in Grecia e a Varazdin in Croatia. Nel 2020 a Marzo l'appuntamento in Italia e, a maggio, in Romania. Gli studenti dell'Istituto Palizzi partecipano con entusiasmo al progetto, felici di cogliere questa occasione per conoscere altre culture ed altre realtà scolastiche".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi