Nuove attrezzature per il distretto sanitario di San Salvo, Magnacca e Spadano soddisfatti - Ieri l’annuncio di Schael
CHIUDI [X]
 
San Salvo   Ambiente 18/10

Nuove attrezzature per il distretto sanitario di San Salvo, Magnacca e Spadano soddisfatti

Ieri l’annuncio di Schael

Il distretto sanitario di San Salvo"Si inizia a intravedere in concreto il nuovo corso della salute pubblica nel territorio del Vastese, e nello specifico nel distretto sanitario di base di San Salvo, dell’assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì e del nuovo direttore generale della Asl 02 Abruzzo Thomas Schael". Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, commenta la decisione del direttore generale di mettere a disposizione 250mila euro per il distretto di via De Gasperi per l’acquisto di attrezzature radiologiche tradizionali e per la risonanza magnetica, oltre a riammodernare la struttura con strumenti medicali [LEGGI]. 

"Negli anni passati, come possono testimoniare le cronache giornalistiche, avevamo richiesto all’allora assessore regionale alla sanità Paolucci e al direttore generale in carica attrezzatture e personale. Richieste reiterate – afferma il presidente del consiglio comunale, Eugenio Spadano – che sono state sempre disattese. Ora questo è il primo segnale di cambiamento nei riguardi del Dsb di San Salvo che si può misurare anche dal constatare che già tre volte il nuovo direttore generale si è recato nella struttura di via De Gasperi, per rendersi conto d persona della situazione".

"Siamo grati alla direzione generale e all’assessore Verì – aggiunge il sindaco Magnacca – per aver prontamente ascoltato le nostre richieste. Siamo certi che il distretto sanitario inizierà a recuperare il ruolo funzionale che merita nel territorio del Vastese come valido presidio di servizio sanitari, ruolo che aveva perso in questi anni per mancanza di attrezzature e di personale sia medico e sia amministrativo".

"Il sindaco Magnacca e il presidente Spadano – conlcude la nota del Comune – invitano il direttore generale Schael a proseguire nel miglioramento dell’accoglienza della struttura di via De Gasperi sperando anche in un prossimo accorpamento delle prestazioni che attualmente vengono garantite dalla sede di via Firenze". 
"La sanità per il Vastese non deve essere un privilegio, ma un diritto garantito e uguale per tutti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi