Incontri con i carabinieri a San Salvo per aiutare gli anziani a evitare truffe - In accordo con il Comune
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 16/10/2019

Incontri con i carabinieri a San Salvo per aiutare gli anziani a evitare truffe

In accordo con il Comune

Truffe agli anziani, i consigli dell’Arma. È il nome dell’iniziativa che si appresta a mettere in campo il Comune di San Salvo accogliendo il progetto proposto dalla compagnia dei carabinieri di Vasto per informare gli anziani a difendersi dalle truffe, che vengono perpetrate ai loro danni.

"Gli anziani sono le vittime più fragili, le persone più indifese della nostra comunità – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – per questo abbiamo concordato con il comandante della compagnia carabinieri, il maggiore Amedeo Consales, di stilare un programma per incontrarli e aiutarli a capire come meglio tutelarsi da raggiri e truffe".

Ieri sera, nell’aula consiliare il maggiore Consales e il comandante del Nor della Compagnia di Vasto, tenente Luca D’Ambrosio, si sono confrontati, presenti il sindaco Magnacca e l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza, con il sindacato pensionati, l’associazione nazionale Carabinieri, le parrocchie e i presidenti dei centri anziani “Labrozzi” e “Sparvieri”, Lidia Suero e Antonio Santini, e i nonni vigile per predisporre un calendario di incontri da tenersi in ottobre e novembre.

“Una serie di incontri per avviare un dialogo formativo con gli anziani – aggiunge Consales – per spiegare le cautele da adottare attraverso la proiezione di filmati e la distribuzione di opuscoli”.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi