Giornate Fai a Cupello, oltre 2.500 visitatori, "Grazie a quanti hanno partecipato" - La soddisfazione dell’assessore Chioli
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupello   Attualità 16/10/2019

Giornate Fai a Cupello, oltre 2.500 visitatori, "Grazie a quanti hanno partecipato"

La soddisfazione dell’assessore Chioli

Soddisfazione dell'amministrazione comunale di Cupello per l'esito delle due giornate Fai nello scorso fine settimana. Oltre 2.500 i visitatori che hanno fatto tappa nella cittadina per visitare le varie location disponibili. "È un’iniziativa che ho curato insieme alle consigliere comunali Angela Antenucci e Simona Di Stefano, con la collaborazione della Delegazione FAI di Vasto (nella persona della Capo Delegazione, Maria Rosaria Pacilli, che si è detta molto soddisfatta per la proficua collaborazione instauratasi con la nostra amministrazione), della delegata alla Cultura, Ilaria Tesei Sangiovanni, e delle altre referenti FAI", dice l'assessore Giuliana Chioli".

"L'iniziativa ha superato di gran lunga le nostre aspettative, considerando che è stata un’esperienza nuova. I riscontri sono stati molto positivi e il clima vissuto in questa due giorni è stato quasi magico. Una comunità intera ha collaborato attivamente nel supportarci, rimboccandosi le maniche, regalando con grande orgoglio, ai numerosissimi visitatori, accoglienza e frammenti preziosi di cupellesità. Questi i siti visitati nel centro storico: Palazzo Boschetti (apertura inedita); Palazzo Marchione; Torre Campanaria e Chiesa della Natività di Maria Santissima. In località Colle Polercia: Area archeologica di Colle Polercia".

"Numerosi sono stati gli apprendisti Ciceroni della scuola secondaria di primo grado di Cupello, del polo liceale Pantini Pudente e dell’Istituto Tecnico Statale F. Palizzi di Vasto, studenti giovanissimi che per due giorni hanno illustrato questi siti con grande preparazione e impegno. Molti i volontari FAI arruolati come supporter, tra cui mamme e nonne dei giovani Ciceroni, cittadini vari e del mondo dell’associazionismo. Un ringraziamento va a Francesco Boschetti e famiglia per aver aperto le porte di un patrimonio storico–culturale e per averlo reso fruibile a una moltitudine di persone. La comunità di Cupello per la prima volta ha varcato con profonda emozione la soglia di questo palazzo impregnato di storia e cultura. Ci teniamo, altresì, a sottolineare la straordinaria sinergia creatasi all’interno di questa iniziativa, derivante dal coinvolgimento delle associazioni che si sono prodigate per dare onore alla bellezza e alle peculiarità del nostro territorio. Si sono distinti: la Pro Loco per le degustazioni a base di carciofo e di prodotti tipici, il circolo pensionati per le degustazioni dei dolci della nostra tradizione, la polizia municipale e la protezione civile Modavi per l’attività di supporto e di presidio, l’Università delle Tre Età per il Museo Itinerante delle Tradizioni e della Cultura Contadina, la scuola di recitazione di Giuliana Antenucci per le rappresentazioni realizzate nel sito ci Colle Polercia, l’Asd Podistica e Walkers Cupello e Nordik Walking Vasto Asd per le camminate sportive, il Coro La Fontana e la Giovane Corale Cupellese per la loro esibizione folkloristica di domenica 13, la Banda Amici della Musica per il concerto realizzato sabato 12; la Scuola dell’Infanzia Paritaria Parrocchiale per il laboratorio aperto ai più piccoli, il frantoio Olearius per le degustazioni di olio e le Le colline di Evagrio per le marmellate e confetture offerte ai visitatori che hanno partecipato alle camminate sportive; l’arch. Alessio Pomponio e tutti i dipendenti comunali. Anche i ristoratori hanno partecipato proponendo splendidi piatti della tradizione cupellese. Davvero un grazie immenso a tutti".

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi