Anziana raggirata e derubata: sottratti oro e denaro - L’increscioso episodio avvenuto ieri nel quartiere Incoronata
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 11/10/2019

Anziana raggirata e derubata: sottratti oro e denaro

L’increscioso episodio avvenuto ieri nel quartiere Incoronata

Ancora una volta una persona anziana è finita nel mirino dei malviventi che, senza nessuno scrupolo, hanno messo a segno una truffa divenuta poi un furto. A raccontare l'episodio, con tanta rabbia e per mettere in guardia altre persone, è suo figlio, R.C. "Mia madre ottantenne vive da sola all'Incoronata. Ieri è arrivato a casa sua un uomo ben vestito, presentandosi come avvocato e dicendo che io avevo avuto un grave incidente, ero in ospedale e che era necessario del denaro". Una truffa, con modalità purtroppo già note, in cui l'anziana è incappata.

"Quell'uomo sapeva il mio nome, sapeva come era composta la mia famiglia. È arrivato in casa in modo improvviso e mia madre, credendogli, si è spaventata. Era terrorizzata pensando mi fosse successo davvero qualcosa. Le hanno fatto anche sentire dei messaggi audio con la voce di una bambina che lei ha scambiato per mia figlia". E così ha deciso di assecondare la richiesta dell'uomo recandosi al vicino ufficio postale per prelevare il denaro richiesto che poi sarebbe tornato a prendere.

"Quando è arrivata all'ufficio postale i dipendenti, vedendola agitata, le hanno chiesto cosa fosse accaduto e, dopo il suo racconto, hanno capito in che guaio era incappata e sono stati loro a chiamare i carabinieri". Al rientro a casa l'amara sorpresa, "dall'appartamento mancavano gli ori di famiglia e del denaro contante che mia madre aveva in camera". Del finto avvocato, come da copione, non c'era più traccia.

Con tutta probabilità un complice, approfittando del momento di concitazione, è riuscito ad introdursi in casa per rubare mentre il finto avvocato distraeva l'anziana. Chi ha agito ha approfittato della debolezza e della buona fede dell'anziana. "Per questo ho voluto raccontare questo brutto epidosio capitato alla mia famiglia. Bisogna fare molta attenzione, soprattutto chi è solo non deve aprire a persone che non conosce". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi