"La clownterapia non solo per i bambini, ma anche per gli anziani" - Proseguono ciclo di incontri e mostra dell’associazione Ricoclaun Vasto Onlus
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 11/10

"La clownterapia non solo per i bambini, ma anche per gli anziani"

Proseguono ciclo di incontri e mostra dell’associazione Ricoclaun Vasto Onlus

Fabiana Bolognese (Ricoclaun Vasto Onlus)Non solo i bambini malati, ma anche gli anziani. La clownterapia è utile a tutte le età. È il messaggio che Fabiana Bolognese, attivista dell'associazione Ricoclaun Vasto Onlus, ha lanciato ieri nell'ambito della serie di incontri pubblici che l'associazione presieduta da Rosaria Spagnuolo ha organizzato a Vasto. 

È stato il quarto appuntamento della settimana, dopo l'inaugurazione della mostra Ricoclaun, la bellezza di un sorriso nella terra d'eurea Palazzo Mattioli, la presentazione del calendario dell'associazione con le foto d'autore di Costanzo D'Angelo, gli incontri pubblici con Paolo Guidone (associazione Ricoclaun), Antonietta Cerulli (presidente dell'associazione Admo Vasto), e la dottoressa Luz Maria Donninelli ("L’analisi dell’importanza della risata e dell’umorismo su depressione, ansia e qualità del sonno degli adulti") e la lezione del professor Liborio Stuppia (genetista dell'Università d'Annunzio di Chieti-Pescara) sullo stress che causa le malattie e su come il sorriso sia in grado di prevenirle. 

"La clownterapia - spiega Fabiana Bolognese - racconta l'attività che svolge all'interno degli ospedali e negli istituti San Francesco e Sant'Onofrio con particolare riferimento agli anziani. Contrariamente a quanto si possa pensare, la clownterapia non svolge attività solo con i bambini e in pediatria, ma pone attenzione anche agli anziani, principalmente a coloro che sono affetti da demenza e Alzheimer. L'approccio nei confronti della demenza neglu ultimi anni è cambiato: persone affette da questa malattia, fino a trent'anni fa abbandonate a loro stesse e al loro destino, ora vengono riconsiderate e stimolate in modo tale che la loro situazione possa migliorare, o almeno rimanere tale, preservando il benessere della persona. Per fare ciò, i clown con i loro collaboratori, attraverso il gioco e lo scherzo, puntano a stimolare le funzioni cognitive degli ospiti delle strutture e gli effetti di queste azioni sono senza dubbio positivi, vista l'accoglienza di festa e gioia con cui i clown vengono accolti in ogni loro servizio". 

Il pomeriggio è proseguito con "L’esperienza dell’Avi Alzheimer Vasto”, relatrice la dottoressa Maria Teresa Del Gesso, "L’associazione Un Buco nel Tetto si racconta", con Roberto Colanzi, e "L’Ass. Avis di Vasto si racconta". 

Prossimi appuntamenti - Oggi, venerdì 11 ottobre

Ore 10.00 - 12.00 | Incontro con la città
Ore 16.00 - 16.45 | Clownterapia laboratoriale con i bambini
Ore 17.00 | “La Clownterapia e i benefici” con la Dr.ssa Daniela Tarantino 
Ore 18.00 | L’ass. “Vita e Solidarietà” si racconta
Ore 19.00 | Gag Ricoclaun

Sabato 12 ottobre
Ore 10.00 - 12.00 | Incontro con la città
Ore 16.00 - 16.45 | Clownterapia laboratoriale con i bambini
Ore 17.00 | “La Clownterapia laboratoriale Ricoclaun” con la Dr.ssa Debora Fioriti
Ore 18.00 | “Musica in reparto Ricoclaun” – Collaborazioni con l’Ist. Comprensivo 1 di San Salvo, con la Prof. ssa Cristina Flocco
Ore 19.00 | Gag Ricoclaun

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi