La proposta: "Un sentiero per riscoprire gli antichi mulini della valle del Treste" - L’idea del progettista Attilio Mauri
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Palmoli   Attualità 09/10/2019

La proposta: "Un sentiero per riscoprire gli antichi mulini della valle del Treste"

L’idea del progettista Attilio Mauri

Il mulino restaurato a LisciaPer ora la proposta è a livello di sogno, un bel sogno, ma fantasticare è lecito considerati i primi passi per la valorizzazione dei Siti d'Interesse Comunitario nella valle del Treste [LEGGI]. Ad avanzarla è l'architetto, nonché curatore del progetto presentato qualche giorno fa a Palmoli, Attilio Mauri: un "Sentiero degli antichi mulini".

La scoperta di queste strutture ormai inghiottite dalla vegetazione, testimoni della storia locale, è avvenuta durante le fasi di studio del progetto percorrendo a piedi le rive del torrente che dà il nome alla vallata: gli antichi mulini sono stati inghiottiti dalla vegetazione, alcuni sono in condizioni tali da permetterne il recupero, altri ormai in rovina.

Uno di questi, in territorio di Liscia, è rientrato tra gli interventi programmati e durante l'estate è stato restaurato e reso fruibile. Strutture simili sono presenti anche nei territori di Furci, San Buono (due) e proseguendo verso Roccaspinalveti.

Nella seguente intervista Mauri – che ha scattato le foto nella gallery – spiega la propria idea (dopo un passaggio sul lungo iter burocratico che ha caratterizzato l'intero progetto).

Guarda il video Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi