Gli ex lavoratori Sam in presidio davanti alla Denso "contro il silenzio che ci ha circondati" - Muro della proprietà sulla cessione del sito
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Attualità 04/10/2019

Gli ex lavoratori Sam in presidio davanti alla Denso "contro il silenzio che ci ha circondati"

Muro della proprietà sulla cessione del sito

Stamattina alcuni degli ex 25 lavoratori della Sam di San Salvo si sono ritrovati davanti alla Denso (monocliente della fabbrica che ha chiuso) per riaccendere i riflettori sulla propria situazione dopo il fallimento della vertenza. Ad agosto l'azienda ha chiuso, la società è in liquidazione e l'unica speranza – quella del rilevamento del sito da parte di un altro imprenditore – sembra lontanissima dal concretizzarsi. "La Sam – ha detto stamattina Emilio Di Cola della Filctem Cgil presente insieme a Massimiliano Recinella della Femca Cisl – ha declinato qualsiasi invito a trattare per la cessione del sito". Qualche giorno fa alcuni macchinari della Denso sono stati portati via dal capannone distante solo qualche centinaio di metri dalla multinazionale [LEGGI]. 
In mattinata è arrivata la convocazione in Regione per l'11 ottobre.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi