Il partito di Renzi entra nel Consiglio comunale di Vasto: Tiberio fonda il gruppo Italia Viva - Le scelte - L’ex assessore della Giunta Lapenna: "Il Pd non rappresenta i moderati"
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 03/10

Il partito di Renzi entra nel Consiglio comunale di Vasto: Tiberio fonda il gruppo Italia Viva

Le scelte - L’ex assessore della Giunta Lapenna: "Il Pd non rappresenta i moderati"

Nicola Tiberio (Italia Viva)Il partito di Renzi entra nel Consiglio comunale di Vasto. A rappresentare Italia viva nell'Aula Vennitti sarà Nicola Tiberio, per dieci anni assessore della Giunta Lapenna e, dal 2016, consigliere comunale del Pd. Ieri Tiberio ha parlato col segretario del Partito democratico di Vasto, Luciano Lapenna. A lui ha comunicato la decisione: lascia il Pd per approdare al soggetto politico fondato poche settimane fa dall'ex premier. Tiberio costituirà in Consiglio comunale il gruppo Italia viva, di cui, al momento, sarà l'unico rappresentante.

Gruppo consiliare autonomo - Nelle pieghe del regolamento consiliare c'è l'eccezione alla regola: se un partito è il risultato della scissione di un altro partito, si può fondare un gruppo consiliare composto anche da un solo consigliere, aggirando il divieto imposto dalla norma che consente i monogruppi solo nel caso in cui derivino da partiti e movimenti politici che hanno presentato una propria lista alle elezioni comunali. Nel caso specifico, Italia viva discende dalla scissione dal Pd, che alle votazioni del giugno 2016 era presente con la lista, risultata la più votata dai vastesi. Dunque, Italia Viva ha trovato il meccanismo per evitare la confluenza di Tiberio nel gruppo misto, dove si sarebbe ritrovato, seppur su sponde politiche opposte, con Alessandro d'Elisa, esponente dell'opposizione di centrodestra.

"Il Pd non rappresenta i moderati" - Tiberio stamattina deposita all'Ufficio protocollo del municipio la costituzione del nuovo gruppo, comunicandola al presidente del Consiglio comunale, Mauro Del Piano. "La nascita di questo nuovo partito - conferma a Zonalocale - sta suscitando un certo fermento nel centrosinistra. Numerose, in queste ore, anche in Abruzzo le adesioni al nuovo soggetto politico. A Italia Viva guardo con rinnovato entusiasmo, perché è un partito che nasce per parlare all'area moderata del Paese, composta da tanti cittadini che non si sentono rappresentati da questo Pd, né tantomeno da una destra sempre più estremista e dannosa. All'interno del centrosinistra, mi sono sempre riconosciuto nell'area e nei valori moderati. Per questo, seguo con interesse la nascita, anche in Abruzzo, di Italia Viva. Se son rose, fioriranno".

Adesioni - Nei giorni scorsi era stata un'altra vecchia conoscenza della politica locale, l'ex assessore Domenico Molino [LEGGI], renziano della prima ora, ad annunciare l'adesione alla nuova creatura politica dell'ex sindaco di Firenze. Ora in Italia Viva arriva un altro centrista ed ex componente della Giunta Lapenna. Nel Vastese, la scorsa settimana è nato anche il circolo Casalbordino Viva, fondato da Emilia Cieri [LEGGI], già segretaria locale del Partito democratico. Presto la presentazione ufficiale di Tiberio in una conferenza stampa con il leader regionale di Iv, Camillo D'Alessandro. E c'è già chi vede le prime due correnti interne al nuovo partito. Da un lato Molino, dall'altro Tiberio. 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi