"Comunicazione istituzionale affidata a società di Vasto è sperpero di soldi pubblici" - La polemica di Insieme per Cupello
 
Cupello   Politica 02/10

"Comunicazione istituzionale affidata a società di Vasto è sperpero di soldi pubblici"

La polemica di Insieme per Cupello

Insieme per Cupello: da sinistra, Marco Antenucci, Camillo D'Amico, Graziella Costantini e Angelo Pollutri"Sarà la società 'Adivù sas con sede a Vasto in piazza Lucio Valerio Pudente 9/C' a gestire, per il periodo 1/10/2019–30/09/2020, la comunicazione istituzionale al comune di Cupello. Il costo complessivo ammonta ad 12.078 euro Iva compresa". 

Lo rendono noto i consiglieri comunali di Insieme per Cupello, che criticano l'amministrazione comunale: "La suddetta società è l’unica che abbia risposto al bando perché non è stata effettuata alcuna gara come eticamente sarebbe stato corretto fare anche se, in casi del genere, è una scelta di natura discrezionale del committente

Questi gli esiti della delibera di Giunta Comunale 83 del 10/09/2019  da noi già commentata e nel merito contestata per l’inopportunità.

Rimaniamo basiti del fatto un solo soggetto abbia risposto al bando così come rimarchiamo  che, a nostro sommesso avviso, il comune di Cupello non abbia bisogno di chi gli curi la comunicazione istituzionale alle luce dei  tanti altri problemi ha la comunità sta patendo,  le cui soluzioni sono di là da venire.

Permane in noi - affermano Camillo D'Amico, Marco Antenucci e Angelo Pollutri - il dubbio che non si tratti di una 'mancia elettorale' che la maggioranza ed il suo 'tutor' regionale debba pagare.

Vigileremo sia sulla qualità che quantità del lavoro la società Adivù sas farà per conto del Comune di Cupello e non ci esimeremo dal denunciare l’ennesimo sperpero di pubblico denaro che questa amministrazione comunale sta facendo.

Noi è una scelta che non avremmo fatta; altrimenti, con lo stesso importo, si poteva ricorrere all’accesione un mutuo pluriennale e mettere le centraline, sia direttamente che in compartecipazione con terzi, per il costante rilevamento della qualità dell’aria che la cittadina tutta avrebbe maggiormente condiviso".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi