Di Gregorio porta il team Change sul podio alla Spartan Race di Berlino - Terzo posto di categoria arrivato... in albergo
 
Vasto   Sport 30/09

Di Gregorio porta il team Change sul podio alla Spartan Race di Berlino

Terzo posto di categoria arrivato... in albergo

"Tutti abbiamo nella memoria le parole del telecronista della RAI Marco Civoli che al termine della finale mondiale di calcio del 2006 urlò Il cielo è azzurro sopra Berlino. E sempre sotto il cielo della capitale tedesca ieri si è celebrato un altro evento, ottenuto in maniera rocambolesca dal team Change Fitness di Vasto. Una giornata intensa, stancante, emozionante, sorprendente; non solo per il risultato, ma soprattutto per le emozioni vissute. Una cronistoria divertente e appassionante, che proviamo a rievocare". Inizia così il racconto che il team Change fa della spedizione in terra tedesca. 

"Fino al termine della Spartan Race Berlino tutto si era svolto in maniera regolare (o quasi). Gli atleti del team Change di Vasto erano esausti, ma anche felici per l’ottimo piazzamento: ben due quinti posti! Andrea Zaami partecipando alla Beast Age Group 35-39 e Andrea Di Gregorio nella Beast Age Group 40-44. Una gara bella, tecnica e veloce che, come hanno raccontato gli stessi partecipanti del Team Change di Vasto, non era pienamente nelle loro corde, complice anche qualche problema nella preparazione atletica nei giorni precedenti alla gara. Ma il risultato era, nonostante un pizzico di rammarico per aver sfiorato il podio, sicuramente eccellente. Poi la sorpresa".

Al termine della gara gli atleti sono corsi in albergo per fare una doccia, rifocillarsi e riposare prima di ripartire per l'Italia. "Ed è proprio in quel momento che accade l’incredibile. Una telefonata, di quelle che non ti aspetti, di quelle che interrompono il pasto, tanto da lasciare mezza birra sul tavolo. Dall’altro capo del telefono qualcuno comunica: Ci sono state variazioni in classifica. Cosa significa? Che Andrea Di Gregorio ha raggiunto il podio, piazzandosi terzo e conquistando una prestigiosa tripletta personale. Quello della Spartan Race di Berlino, infatti, è il terzo terzo posto di Di Gregorio, conquistato nella terza categoria differente: Sprint, Super e Beast.

Il podio è stato la giusta ricompensa dell’onestà sportiva di Di Gregorio, principio che sta alla base del lavoro del Team Change di Vasto. L’onestà sportiva che ha visto scalare ben due posizioni in quanto gli atleti che erano arrivate davanti a lui avevano commesso delle irregolarità nell’esecuzione dei burpees richiesti. Lo stupore, misto alla gioia ha invaso i ragazzi del team e Di Gregorio non ci ha pensato su due volte: andiamo a prenderci la medaglia che ci spetta. Di Gregorio e Zaami, sono quindi risaliti in macchina, rinunciando al riposo, e sono tornati nel luogo della gara – dopo che la premiazione era già stata effettuata – e hanno riportato a casa il premio per un podio tanto atteso e arrivato nella maniera più impensabile possibile".

Ma le gare per gli atleti vastesi non sono terminate. "Il prossimo fine settimana si torna in pista, questa volta per la Spartan Race di Londra. Provando a migliorare il risultato raggiunto a Berlino e sperando di provare il brivido di salire sul podio, senza passare attraverso una telefonata ricevuta in albergo".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi