Cambiamenti climatici, agli studenti vastesi il sostegno di Unesco e Articolo Uno - Fridays for future
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 28/09

Cambiamenti climatici, agli studenti vastesi il sostegno di Unesco e Articolo Uno

Fridays for future

La partecipazione dei giovani di Vasto alle iniziative sul cambiamento climatico incassa il sostegno del locale Club Unesco e di Articolo Uno.

"Il Club Unesco di Vasto - dice la presidente, Bianca Campli - motivato dal desiderio di interagire sempre più con le scuole del territorio, per coltivare l'amore per la conoscenza e la cultura che sono gli obiettivi dell'Unesco in tutto il mondo, ha proposto agli inizi di settembre, agli istituti superiori di Vasto un progetto sui cambiamenti climatici, da realizzare con alunni e docenti, nel corso dell'anno scoladstico 2019-20. L’urgenza di realizzare tale progetto, prioritario per il Club, è quanto mai sentita ed opportuna in un momento di presa di coscienza planetaria sulla natura dei cambiamenti climatici e sui possibili interventi. Nella convinzione che solo le nuove generazioni, i ragazzi di tutto il mondo , possano essere gli unici artefici di un nuovo atteggiamento ecocompatibile, il Nostro Club ha sostenuto fortemente la manifestazione studentesca  del 27 settembre, come testimonianza di una presa di coscienza consapevole, democratica e sostenibile".

“Greta - afferma Francesco Del Viscio, segretario locale di Articolo Uno - è il megafono che veicola la voce di tutti coloro che oggi sono scesi in piazza e noi, come forza politica ecologista, saremo presenti vicino a chi sta manifestando condividendo le loro battaglie sia sul livello locale che su quello regionale e nazionale affinché si definisca un piano strategico concreto contro i cambiamenti climatici. La condivisione espressa dall'amministrazione comunale, ieri presente con il sindaco Francesco Menna e l'assessore Paola Cianci è il segnale che politica, associazioni, sindacati, studenti e cittadini insieme possono e devono collaborare per raggiungere obiettivi comuni. L'emergenza climatica è adesso, non c'è più tempo da perdere”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi