Iannone in gara con la spalla dolorante: ad Aragon è 11° - Il pilota vastese: "Dobbiamo continuare a lavorare"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 22/09/2019

Iannone in gara con la spalla dolorante: ad Aragon è 11°

Il pilota vastese: "Dobbiamo continuare a lavorare"

È stato un weekend di sofferenza fisica per Andrea Iannone che, tornato in pista dopo aver saltato il gran premio di Misano per l'infortunio alla spalla, ha dovuto faticare per portare a termine l gran premio di Aragon.

Dopo l'11° tempo ottenuto nelle qualifiche, il pilota vastese dell'Aprilia ha dato il massimo per riuscire a chiudere positivamente la gara. Ha battagliato a lungo per entrare nella top ten che alla fine ha mancato per mezzo secondo. Nel finale di gara è riuscito a sopravanzare Petrucci chiudendo così all'11° posto. A vincere il gran premio è stato lo spagnolo Marquez, sempre più lanciato verso la conquista del mondiale, davanti a Petrucci e Miller.

"In questo weekend ho dovuto stringere i denti e anche in gara il dolore alla spalla mi ha costretto a gestire le energie, specialmente quando il grip ha iniziato a diminuire - ha commentato Iannone a fine gara. Sono contento per il risultato di squadra ma noi dobbiamo continuare a lavorare duramente, prima di tutto per ridurre il distacco in accelerazione e velocità massima rispetto ad Aleix Espargaro (suo compagno di squadra, oggi 7°). Questa gara non ci deve trarre in inganno, questa è una pista che si adatta bene all’Aprilia e la strada è ancora lunga”.

Ora ci saranno due settimane prima di tornare in pista, in Malesia. Iannone potrà così completare il suo recupero e presentarsi in pista nelle migliori condizioni per vivere da protagonista questa ultima parte di stagione. 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi