Ad Aragon Iannone, dolorante ad una spalla, partirà dalla 4ª fila - Il vastese torna in pista dopo il forfait di Misano
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 21/09/2019

Ad Aragon Iannone, dolorante ad una spalla, partirà dalla 4ª fila

Il vastese torna in pista dopo il forfait di Misano

Dopo il forfait di Misano, Andrea Iannone è tornato in pista sul tracciato spagnolo ad Aragon. Il pilota vastese dell'Aprilia, nonostante il forte dolore alla spalla sinistra, è riuscito a superare la fase della Q2. Nella seconda sessione di qualifica Andrea ha però dovuto fare i conti col dolore che gli ha impedito di ripetere il tempo fatto in Q1 e di migliorare la undicesima posizione in griglia. Partirà comunque da una confortante quarta fila.

"La posizione di partenza è buona - ha commentato il pilota vastese - ma avrei potuto fare anche meglio. Purtroppo il dolore alla spalla si è intensificato dopo tre sessioni consecutive, quindi in Q2 non sono riuscito a ripetere il tempo fatto in Q1 che mi avrebbe qualificato in ottava posizione.

Cercheremo di migliorare ulteriormente in vista di domani, soffriamo per quanto riguarda il grip e la velocità anche rispetto ad Aleix Espargaro ma in ogni caso darò il massimo in gara, Aprilia su questo tracciato ha un feeling particolare ed è una buona occasione per fare bene".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi