I nuovi scenari del made in Italy: venerdì il seminario formativo di Assovasto - Appuntamento dalle 8.30 alle 18 nella sede di Confindustria
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 18/09

I nuovi scenari del made in Italy: venerdì il seminario formativo di Assovasto

Appuntamento dalle 8.30 alle 18 nella sede di Confindustria

La locandina dell'iniziativaDal 20 settembre al 29 novembre prossimi si terranno 4 appuntamenti formativi, organizzati da AssoVasto, rivolti ad imprenditori, manager e professionisti che intendano migliorare il loro approccio con i mercati e con le opportunità offerte – a livello internazionali – dalle piattaforme digitali. A darne comunicazione è il presidente di AssoVasto, Marcello Dassori.

L’iniziativa, in linea con il piano strategico triennale di sviluppo dell’Associazione di Imprese del Vastese, altro non è che un piano formativo di notevole spessore, con relatori di fama nazionale che già ispirano e coadiuvano società multinazionali ed altre associazioni di categoria. 

Si inizia il 20 settembre, dalle 9,30 alle 18 presso la sede di Confindustria di Vasto, in corso Mazzini, con i “Nuovi scenari di consumo del Made in Italy”; a relazionare sarà il prof. Albero Peretti, filosofo e fondatore della Genius Faber.

Il secondo appuntamento è fissato per il 18 ottobre con il corso su “Che cos’è e come funziona Google Analytics.” Relatore sarà il dott. Davide Savone, CEO founder di PSP communication.it che affronterà i temi relativi a cos’è la web analytics, il confronto tra Google Analytics e altri sistemi di misurazione. E parlerà di sicurezza, privacy e affidabilità degli strumenti log-based.

Il terzo appuntamento con i corsi formativi è per il 22 novembre, sempre dalle ore 9.30 alle ore 18.00. Il tema è “Felicemente stressati”, relatore il dott. Terenzio Traisci, psicologo del lavoro, peraltro finalista (primo fra i comici) a Italia’s Got Talent 2012.
L’ultimo appuntamento è per il 29 novembre con un seminario su “Sostenibilità, Necessità e Opportunità di Business”. Relatore il dottor Giuseppe Pinto.

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi