Punteruolo rosso inarrestabile a San Salvo Marina, "L’amministrazione ci dica cosa vuole fare" - Continua la moria delle palme
 
San Salvo   Politica 17/09

Punteruolo rosso inarrestabile a San Salvo Marina, "L’amministrazione ci dica cosa vuole fare"

Continua la moria delle palme

Lo stato delle palme di San Salvo Marina peggiora a vista d'occhio, le cure degli scorsi anni [LEGGI] non sembrano poter arginare l'epidemia di punteruolo rosso e il Pd torna a incalzare l'amministrazione comunale.

"L’amministrazione dica una volta per tutte cosa vuol fare. Lo stato di salute delle palme è oramai preoccupante e lo sperpero di denaro pubblico investito in questi anni non ha sortito gli effetti sperati portando solo a un danno economico per le casse comunali che non è più tollerabile visti i numerosi altri problemi che la città ha. È impensabile continuare a spendere il denaro dei cittadini per tagliare rami secchi e pericolanti senza risolvere minimamente il problema. È da tempo che solleviamo il problema anche in consiglio comunale, ma l'amministrazione comunale di centrodestra continua a girare la faccia dall'altra faccia o a nascondere la testa sotto la sabbia. Le loro risposte, sempre vuote e prive di soluzione, non hanno portato a nulla. Lo stato delle palme è sotto gli occhi di tutti".

"Torniamo pertanto a interrogare l’amministrazione comunale di centrodestra al fine di sapere quali sono le misure che intendono adottare affinché vengano salvaguardate le poche palme rimaste e cosa intendono fare quando anche l'ultima palma sarà morta. Dovere di un amministratore è quello di cambiare strada quando quella intrapresa non porta a nulla di positivo per la città".

"È inammissibile che la maggioranza di centrodestra continui a amministrare la città alla giornata senza una programmazione e una pianificazione che ridia slancio alla marina il cui futuro è legato alla vendita della particella 18 da sempre oggetto di aste pubbliche andate deserte. Occorre un cambio di direzione".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi