Stazione ferroviaria Vasto-San Salvo, il servizio di biglietteria riapre al bar - Nei prossimi mesi la stazione cambierà volto
 
Vasto   Attualità 11/09

Stazione ferroviaria Vasto-San Salvo, il servizio di biglietteria riapre al bar

Nei prossimi mesi la stazione cambierà volto

Stefania e Giacomo La VerghettaAveva destato proteste e polemiche la chiusura della biglietteria ferroviaria della stazione Vasto-San Salvo, annunciata da tempo e resa operativa lo scorso giugno [LEGGI]. Durante l'estate i viaggiatori hanno potuto usufruire solo delle apparecchiature automatiche presenti nella sala d'aspetto dello scalo ferroviario. Da un paio di giorni, però, il servizio di biglietteria "tradizionale" è stato ripristinato all'interno dei locali del bar Trenogrill, nei locali della stazione. 

"Stavamo predisponendo già da tempo il servizio - spiegano Giacomo e Stefania La Verghetta - in accordo con la gestione di Trenitalia". Sarà possibile acquistare i biglietti per qualunque tratta negli orari di apertura del bar, tutti i giorni dalle 7.20 alle 20.45. Ma questo è solo il primo passo di una riqualificazione dei servizi a Vasto-San Salvo.

Un servizio, quello della biglietteria nel bar della stazione, già sperimentato da Trenitalia in altre città italiana dove sono stati chiusi gli sportelli gestiti direttamente dall'azienda. Nelle prossime settimane inizieranno i lavori per l'ampliamento del bar, che occuperà una porzione maggiore della struttura. 

E poi ci sono gli interventi sulla stazione con un investimento da otto milioni di euro, come confermato nei giorni scorsi da Gianluca Castaldi, senatore vastese del Movimento 5 Stelle [LEGGI]. Quella di Vasto-San Salvo sarà una delle Easy Station previste dal piano di ammodernamento che riqualificherà oltre 600 stazioni in tutta Italia. La previsione è di vedere completati i lavori, con rifacimento di marciapiedi, pensiline, aree per gli utenti e piazzale esterno, oltre ad una maggiore accessibilità per le persone con difficoltà nella deambulazione. 

Dopo anni di battaglie per la stazione di Vasto-San Salvo, che ha superato il giro di boa dei trent'anni, sembrano intravedersi spiragli di luce. C'è da mantenere alta l'attenzione con l'auspicio che, con una struttura più moderna e funzionale, possano esserci anche più treni che fermano. 

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi