Tornano raid nei garage: rubati due quintali e mezzo di olio, molte provviste e attrezzi - Nelle scorse notti i ladri hanno colpito in via Madonna dell’Asilo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 10/09/2019

Tornano raid nei garage: rubati due quintali e mezzo di olio, molte provviste e attrezzi

Nelle scorse notti i ladri hanno colpito in via Madonna dell’Asilo

(foto di repertorio)Per aprire le porte dei garage, hanno sfilato il cilindretto della serratura. Nelle notti scorse i ladri hanno fatto razzia nelle rimesse sotterranee di via Madonna dell'Asilo, nel centro abitato di Vasto.

Due quintali e mezzo di olio d'oliva: questo il bottino del primo raid, denunciato alle forze cdell'ordine dalla proprietaria, mentre in un secondo box mani ignote hanno fatto sparire gli alimenti custoditi in una dispensa

Già da alcune settimane la zona viene presa di mira dagli ignoti: un mese fa, infatti, da un garage erano spariti gli attrezzi da lavoro.

I furti d'olio, vino, conserve e salumi custoditi nei seminterrati dei palazzi non sono una novità a Vasto. Accadono periodicamente in città da un decennio a questa parte. In alcuni casi, le forze dell'ordine hanno verificato che erano stati messi a segno da persone che dovevano pagare debiti di droga.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi