In Consiglio la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e il ricordo di Della Porta - La senatrice a vita non può essere presente a causa di impegni istituzionali
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 06/09/2019

In Consiglio la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e il ricordo di Della Porta

La senatrice a vita non può essere presente a causa di impegni istituzionali

Vasto: Mario Della Porta in un suo intervento in Consiglio comunaleLa diretta streaming del Consiglio comunale di Vasto: VIDEO.

Un minuto di raccoglimento in memoria di Mario Della Porta. È iniziata così la seduta del Consiglio comunale, con il ricordo dell'ex presidente del Tribunale di Vasto e della Corte d'Appello dell'Aquila e candidato sindaco del centrodestra nel 2011. Hanno preso la parola due persone che hanno condiviso, dal 2011 al 2016, il quinquennio in Consiglio comunale: Guido Giangiacomo di Forza Italia e Luciano Lapenna (Pd), che nel 2011 vinse il ballottaggio con Della Porta, confermandosi sindaco. "Ha ragione Guido: manca l'equilibrio di Della Porta. Manca in quest'aula. La sua è stata un'opposizione rispettosa, non solo delle regole, ma soprattutto della persona", ha detto Lapenna. Il sindaco, Francesco Menna, lo ricorda come una "rispettosa delle regole, una porta sempre aperta".

Liliana Segre cittadina onoraria - All'ordine del giorno anche la delibera di conferimento della cittadinanz aonoraria a Liliana Segre. La senatrice a vita, superstite del campo di concentramento di Aushwitz, ha però declinato l'invito, rinviando la sua presenza a data da destinarsi, per impegni legati alla formazione del nuovo Governo nazionale. 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi