Il consiglio vota all’unanimità: Liliana Segre è cittadina onoraria di Vasto - Prossimamente la cerimonia di conferimento alla senatrice
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 06/09

Il consiglio vota all’unanimità: Liliana Segre è cittadina onoraria di Vasto

Prossimamente la cerimonia di conferimento alla senatrice

Il consiglio comunale di Vasto, riunito in seduta straordinaria, ha votato all'unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre. La senatrice a vita, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz, sarebbe dovuta essere oggi in città per la cerimonia di conferimento ma gli impegni istituzionali legati alla formazione del nuovo governo l'hanno trattenuta a Roma [LEGGI]. 

"Un gesto di fondamentale importanza per la nostra città che, attraverso i suoi rappresentanti, ribadisce il suo fermo no a qualsiasi pratica di umiliazione degli esseri umani e, al contempo, sottolinea la centralità del recupero di una memoria storica condivisa, su cui costruire un futuro di rispetto e di umanità - ha commentato il sindaco Francesco Menna -.

Un gesto importante per i nostri giovani, affinché, attraverso la testimonianza di Liliana Segre, che ci onorerà della sua presenza non appena i preminenti impegni istituzionali glielo consentiranno, possano capire ancor meglio che la dignità delle persone deve essere messa in cima alla lista del nostro agire quotidiano".

Il primo cittadino ha voluto sottolineare anche l'approvazione all'unanimità del provvedimento con cui la senatrice Liliana Segre è diventata cittadina onoraria di Vasto. "L'approvazione unanime di quest'oggi dimostra che, quando in Consiglio comunale si crea un clima di collaborazione reciproca tra maggioranza e opposizione, si possono ottenere risultati importanti come questo. Questo voto unanime mi emoziona e mi riempie di gioia. Voglio ringraziare uno ad uno i consiglieri comunali per aver determinato, col loro voto convinto, questo atto di civiltà sancito dal voto in aula".

Ora bisognerà solo attendere la data in cui Liliana Segre potrà essere accolta in città e ricevere la cittadinanza onoraria.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi