Calo negli ordini, scatta la cassa integrazione alla Denso. La Pilkington si ferma 10 giorni - Necessario rallentare la produzione
 

Calo negli ordini, scatta la cassa integrazione alla Denso. La Pilkington si ferma 10 giorni

Necessario rallentare la produzione

La Denso di San Salvo"Consistente contrazione negli ordini" rispetto a quanto già pianificato, per questo motivo la Denso di San Salvo ha comunicato alle organizzazioni sindacali la sospensione della attività produttive per 13 giorni. Le fermate saranno spalmate in 13 settimane tra i mesi di settembre, ottobre e novembre e saranno coperte dalla cassa integrazione ordinaria. Alcuni dei reparti – dove, a differenza di altri in sofferenza, non si riscontrano rallentamenti – non saranno interessati dagli stop.

Dieci giorni di stop sono previsti anche alla vicina Pilkington. Nell'incontro di ieri tra sindacati e azienda – lo stesso conclusosi con le posizioni distanti tra le parti sulla sorte dei 55 esuberi, LEGGI – è stato raggiunto l'accordo con le rsu su una fermata di 10 giorni prima della fine degli ammortizzatori sociali. Il prossimo 24 settembre, terminerà il periodo di copertura (per questo motivo, senza altre soluzioni, potrebbero partire le lettere di licenziamento per i 55).
In assenza, per ora, di certezze sull'ulteriore anno di cassa integrazione, l'azienda che produce vetri per auto ha programmato una fermata per smaltire gli stock presenti in magazzino a partire dalla fine della prossima settimana.

"In questo modo – spiegano i sindacati – si cercherà di tirare dritto nei prossimi mesi senza ammortizzatori sociali evitando le lunghe fermate della fine di ottobre e dicembre. Al massimo, se ce ne sarà l'esigenza, ci si potrà fermare 1 o 2 giorni in concomitanza delle feste".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi