Espulso dall’Italia torna a Vasto: arrestato dai carabinieri - Militari hanno riconosciuto 41enne albanese che non poteva rientrare per 5 anni
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 05/09/2019

Espulso dall’Italia torna a Vasto: arrestato dai carabinieri

Militari hanno riconosciuto 41enne albanese che non poteva rientrare per 5 anni

Carabinieri di VastoViolando il decreto di espulsione, era tornato a Vasto. Riconosciuto dai carabinieri, un quarantunenne albanese è stato arrestato. 

"Ieri mattina - riferisce in una nota il comandante del Norm, tenente Luca D'Ambrosio - i militari della Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Vasto, nel corso di un ordinario servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato: K. F., albanese, classe ‘78, in passato residente a Vasto e con numerosi precedenti alle spalle. L’uomo, espulso dal territorio italiano lo scorso febbraio 2018 per un periodo di 5 anni, mentre viaggiava a bordo di un’auto, veniva intercettato dai militari. Questi, una volta identificato, accertavano la violazione del citato provvedimento di espulsione. Pertanto, terminati gli atti di rito, l’uomo veniva tratto in arresto e trattenuto in caserma fino a stamattina, quando veniva convalidato l’arresto operato dai militari e disposta, a carico dell’albanese, la misura cautelare dell’obbligo di firma". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi